Giovanni Chiodini
Cronaca

Il “dogsitter“ per passione: "Ho trasformato un’area verde in un asilo diurno per cani"

Abbiategrasso, Luigi Campagna, 39 anni, ha ideato il particolare servizio

Il “dogsitter“ per passione: "Ho trasformato un’area verde in un asilo diurno per cani"

Il “dogsitter“ per passione: "Ho trasformato un’area verde in un asilo diurno per cani"

La passione per gli animali può anche diventare una occasione di lavoro. In diversi, soprattutto nei mesi estivi, quando una famiglia va in vacanza e ha la necessità di lasciare il proprio animale in custodia, si propongono come assistenti di cani e gatti. Attività per lo più occasionali e stagionali.

Luigi Campagna, di 39 anni, che ha alle spalle altre esperienze lavorative, ha invece pensato di organizzare un servizio ancor più particolareggiato. "Ho sempre amato gli animali e per meglio capire il mio cane negli anni scorsi ho frequentato dei corsi per diventare educatore cinofilo. Da allora ho sviluppato questa idea, ovvero di mettermi al servizio di chi ha dei cani e non riesce a seguirli tutto il giorno" dice Luigi Campagna. E’ sua la proposta di organizzare ad Abbiategrasso un servizio di asilo diurno per cani. In cosa consiste?

"Semplicemente mi metto a disposizione di chi ha dei cani che per l’intera giornata sono a casa da soli, perché il proprietario è al lavoro. Un po’ come avviene per i bambini anche i cani possono essere portati all’asilo, che funziona solo nelle ore diurne. In questo modo - dice Campagna - l’animale avrà la possibilità di socializzare e divertirsi con altri cani". Per organizzare questo servizio, Campagna ha attrezzato una zona, lontano dalle abitazioni, dotata di aree per il riposo, l’alimentazione e la corsao sgambettamento dei cani. Una superficie dove l’animale si può muovere liberamente. Vengono anche organizzate delle vere e proprie escursioni lungo i sentieri che portano ai boschi del Ticino.

"E’ un servizio che può essere continuativo o anche solo per qualche giorno alla settimana. Insomma non ci sono regole fisse in questo". Ma quel che è certo è che indubbiamente l’animale trarrà dei benefici, perché avrà modo di muoversi, evitando di rimanere richiuso nelle quattro mura domestiche."Ospitiamo cani di tutte le taglie, previa una prova di inserimento, per verificare che non ci siano eccessive conflittualità con gli altri cani che frequentano l’asilo. Cani aggressivi o non socievoli non saranno ammessi". Campagna precisa che il suo Peace&Dogs non è un canile. "Non teniamo cani in custodia per diversi giorni, e neanche per una sola notte. Per questo tipo di assistenza ci sono già altre strutture".