PAOLO GIROTTI
Cronaca

Altomilanese in mobilità sostenibile. Apre il cantiere alle scuole Carducci. Pedoni e ambiente più protetti

Obiettivo: ridurre la velocità delle auto con il limite dei 30 all’ora e uno spazio dedicato ai bambini

Altomilanese in mobilità sostenibile. Apre il cantiere alle scuole Carducci. Pedoni e ambiente più protetti

Altomilanese in mobilità sostenibile. Apre il cantiere alle scuole Carducci. Pedoni e ambiente più protetti

di Paolo GIrotti

Partono i lavori per la sistemazione della zona scolastica in piazza Vittorio Veneto e, questa volta c’è da scommetterci, per i due mesi di apertura del cantiere gli effetti sulla viabilità della zona saranno purtroppo evidenti. La prossima settimana prenderà il via, infatti, l’intervento che fa parte delle azioni contemplate da "L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile" e porterà alla creazione in un’area strettamente collegata alle scuole Carducci di una specifica zona urbana, prevista dal Codice della Strada, in cui è garantita una particolare protezione dei pedoni e dell’ambiente. Gli interventi previsti in zona scolastica hanno lo scopo di ridurre la velocità dei veicoli in ingresso attraverso misure combinate di moderazione del traffico finalizzate al rispetto del limite dei 30 km/h. Il tratto finale di via Giusti, quello che sbocca su via XX Settembre, verrà invece eliminato, risistemando la sosta. Questo spazio diventerà una piazza luogo di azioni di urbanismo tattico in collaborazione con gli alunni dell’Istituto Carducci. La creazione di uno spazio dedicato ai bambini e alle loro famiglie rallenterà la velocità dei veicoli. Ed ecco le note dolenti: per eseguire in sicurezza le demolizioni e la pavimentazione, sarà chiuso il passaggio dei giardinetti di via Vittorio Veneto. Il cantiere determinerà variazioni alla viabilità: per la durata dei lavori il senso unico sarà istituito in via sperimentale da piazza Vittorio Veneto fino ai primi ingressi carrai della via Giusti all’altezza del civico 3; il tratto successivo della via Giusti, sino all’incrocio con via Bologna, sarà percorribile in entrambi i sensi di marcia. Questo comporterà l’eliminazione temporanea di alcuni posteggi.