LORENZO CRESPI
Cronaca

A fianco delle vittime di violenza: "Aiuteremo le donne a trovare lavoro"

Protocollo d’intesa fra la Provincia e i Comuni di Varese e Busto Arsizio per combattere la discriminazione

A fianco delle vittime di violenza: "Aiuteremo le donne a trovare lavoro"

A fianco delle vittime di violenza: "Aiuteremo le donne a trovare lavoro"

Un protocollo operativo per la facilitazione all’inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza. Lo hanno sottoscritto la Provincia di Varese, il Comune di Varese (capofila della Rete antiviolenza di Varese) e il Comune di Busto Arsizio (capofila della Rete Tantiviolenza degli ambiti di Busto, Gallarate, Saronno e Somma Lombardo). Intesa attraverso cui le istituzioni si impegnano a combattere la violenza di genere e la discriminazione sul lavoro, con una serie di azioni mirate che spaziano dalla sensibilizzazione e formazione all’assistenza diretta alle vittime e alla promozione di una cultura di parità di opportunità. L’iniziativa rientra in un progetto di Regione Lombardia, che ha promosso e finanziato la realizzazione presso i Centri per l’impiego della Provincia di Varese di interventi finalizzati alla presa in carico delle donne vittime di violenza e discriminazione sul lavoro, al sostegno all’occupazione femminile per il recupero della piena autonomia sotto il profilo economico e lavorativo e alla promozione della parità di genere nel mondo del lavoro. Concretamente Provincia di Varese si è occupata della formazione degli operatori dei Centri per l’impiego che si occuperanno delle attività a favore delle donne italiane e straniere, con o senza figli minori, vittime di violenza.

L’iniziativa è stata presentata a Villa Recalcati da parte dei soggetti firmatari: presenti Valentina Verga, consigliera delegata alle pari opportunità di Provincia di Varese; Rossella Dimaggio, assessore ai servizi educativi e pari opportunità del Comune di Varese; Sandro Massi, coordinatore della rete antiviolenza di Busto; Rodolfo Di Gilio, dirigente Area Sviluppo e sicurezza di Provincia di Varese e Anna Danesi, consigliera di parità della Provincia di Varese. Terminata la presentazione, i firmatari si sono riuniti per un momento di confronto costituendo così il primo tavolo tecnico, come previsto dal protocollo. Per l’occasione, erano presenti anche i centri antiviolenza provinciali e gli operatori dei centri per l’impiego formati per la presa in carico delle donne vittime di violenza e di discriminazione sul luogo di lavoro. Nell’occasione Rossella Dimaggio ha fornito alcuni numero del fenomeno. "La nostra rete - ha detto - ha accolto nell’ultimo anno circa 360 donne e solo questa settimana ne abbiamo prese in carico 4. Circa 60 donne hanno preso contatto per iniziare un percorso lavorativo".