Lecco, pedoni più sicuri: al via un nuovo progetto in cinque punti della città

L’assessora ai Lavori pubblici Maria Sacchi: “Un intervento che prevede la posa in opera di apposita segnaletica luminosa”

Pedoni: attraversamenti più sicuri

Pedoni: attraversamenti più sicuri

Pedoni più sicuri in strada a Lecco con il progetto "salva pedone". Sono cominciati i lavori preparatori per la posa e l’installazione dei dispositivi previsti dal sistema "salva pedone" che segnala la presenza di persone in transito sulle strisce pedonali per attraversare la strada dove non ci sono i semafori. Tra gli interventi previsti c’è anche il posizionamento di una segnaletica verticale luminosa. I lavori inizieranno in settimana con le opere di tipo edile finanziate con risorse proprie del Comune di Lecco, mentre le successive fornitura e posa dei pali del sistema sono finanziate attraverso il bando regionale "Interventi finalizzati alla rigenerazione urbana". Verranno messi in sicurezza cinque attraversamenti pedonali particolarmente delicati: tra via Leonardo da Vinci e via Caprera; tra via Papa Giovanni XXIII e corso Giacomo Matteotti; tra via Costituzione e via Aspromonte; in corso Bergamo in zona Beato Serafino; tra via Emanuele Filiberto e via Isola Villatico.

"Un intervento che prevede la posa in opera di apposita segnaletica luminosa per l’attraversamento sicuro dei pedoni – è il commento dell’Assessora ai Lavori pubblici Maria Sacchi –. Le tipologie saranno due differenti, considerando la differente larghezza dell’asse viario: sugli attraversamenti più lunghi, i copri illuminanti saranno posizionati su un braccio più lungo che illuminerà la carreggiata dall’alto, mentre per gli attraversamenti di minor lunghezza i corpi illuminati saranno sulla testa del palo con fascio luminoso obliquo". Si sta inoltre valutando la possibilità di rendere anche Lecco una città a 30 all’ora, come Bologna e molte capitali europee.