Quotidiano Nazionale logo
6 mar 2017

Cassago, il Mausoleo Visconti di Modrone è il luogo del cuore dei lecchesi

E' stato il monumento più votato del concorso del Fai

Il Mausoleo di Cassago
Il Mausoleo di Cassago

Cassago Brianza (Lecco), 6 marzo 2017 – Il Mausoleo Visconti di Modrone di Cassago Brianza è il luogo del cuore dei lecchesi. Il monumento, soprannominato il piccolo Duomo, tra quelli in provincia è stato il più votato nell'ambito del tradizionale censimento “I luoghi del cuore” promosso dagli attivisti del Fai, il Fondo ambientale italiano. E' stato scelto da 703 persone che hanno partecipato al sondaggio online. A livello regionale si è classificato però solo trentacinquesimo.

L'edificio è stato inaugurato nel 1890 su progetto dell'architetto Giovanni Ceruti, Custodisce trentatré tombe della famiglia dei Visconti di Modrone. E' stato realizzato sulle spoglie dell'antica chiesa di san Salvatore, dove erano infatti custoditi i resti dei morti della morte nera, la terribile peste che sconvolse l'Europa nella metà del Trecento. Alcuni resti vi sono ancora conservati.

Per la costruzione, fu usato il marmo di Carrara. La pianta dell'edificio è ottagonale a simboleggiare l'ottavo giorno e quindi la resurrezione. Due scale simmetriche racchiudono l'entrata della cripta e accompagnano al piano superiore. Sarcofagi sono stati disposti su due piani: in quello inferiore si trovano i resti dei Visconti di Modrone fino all'Ottocento, mentre al piano rialzato riposano i membri vissuti nel Novecento.

Il secondo “luogo del cuore” preferito dai lecchesi è il complesso di San Pietro al Monte di Civate, in lizza tra l'altro per diventare patrimonio Unesco dell'umanità, simbolo per tutto il 2017 dell'amministrazione provinciale di Lecco. Poi ci sono l'Abbazia di Piona di Colico, il borgo di Montevecchia, il Castello di Vezio di Varenna, il Santuario di Montevecchia, l'Oratorio di San Domenico di Carenno, il borgo fantasma di Consonno di Olginate e altri luoghi ancora. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?