Benedetto Vigna, nuovo ad di Ferrari
Benedetto Vigna, nuovo ad di Ferrari

Benedetto Vigna è il nuovo amministratore delegato della Ferrari. Lo rende noto la casa di Maranello. Vigna, che entrerà a far parte di Ferrari dall'1 settembre, proviene dal colosso STMicroelectronics, dove attualmente è responsabile del Gruppo Analogici, Mems (Micro-electromechanical Systems) e Sensori, il più grande e remunerativo business operativo di ST
nel 2020. È inoltre membro del Comitato Esecutivo del Gruppo St.

John Elkann, presidente di Ferrari, ha così commentato la nomina: "Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo amministratore delegato. La sua profonda conoscenza delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l'approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell'era entusiasmante che ci attende". 

Vigna - 52 anni, laureato con lode in fisica all'Università di Pisa -  vanta una vasta esperienza internazionale, avendo lavorato con alcune delle società tecnologiche leader al mondo.. Entrato in ST nel 1995, ha fondato le attività MEMS della società e ha lavorato per conquistare la leadership di ST nel mercato delle interfacce utente attivate dal movimento. "E' un onore straordinario entrare a far parte della Ferrari come amministratore delegato e lo faccio in egual misura con entusiasmo e responsabilità - ha commentato lo stesso Vigna -. Entusiasmo per le grandi opportunià  che potremo cogliere. E con un profondo senso di responsabilità nei confronti degli straordinari risultati e delle capacità degli uomini e delle donne di Ferrari, di tutti gli stakeholder della società e di coloro che, in tutto il mondo, provano per Ferrari una passione unica".