Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
7 ott 2022
7 ott 2022

Carta d'identità elettronica, perché può sostituire lo Spid. Cosa cambia e come funziona

La Cie diventa uno strumento di identità digitale che permette al cittadino di accedere ai servizi in rete erogati da pubblica amministrazione e privati

7 ott 2022
(DIRE) Bologna, 30 ott. - Nell'era digitale fallisce la carta di identita' elettronica. Da lunedi' prossimo, 2 novembre, non sara' piu' attivo il servizio per il loro rilascio attivato dal Comune di Bologna. L'amministrazione cittadina ha deciso di chiudere definitivamente il servizio dopo le numerose sospensioni causate dalla rottura dei macchinari per la produzione delle carte. "Questo avviene in un contesto in cui lo Stato dopo il lancio della sperimentazione, ben 13 anni fa, non ha piu' investito nel servizio che aveva invece l'obiettivo in pochi anni di di sostituire completamente il documento cartaceo. Cio' non e' mai successo e in realta' moltissimi Comuni non hanno mai neppure cominciato a rilasciarle", segnala una nota di Palazzo D'Accursio. Le ragioni sono sia di ordine economico che procedurale: i Comuni si sono trovati di fronte a spese non previste, solo in parte coperte dal ministero e a tempi troppo lunghi di lavorazione. E "dopo oltre 13 anni dal suo lancio il servizio continua a creare parecchi disguidi agli uffici coinvolti e non solo a Bologna, oltre a rappresentare un notevole costo".     Dei pochi Comuni che avevano attivato il servizio molti lo hanno chiuso o sospeso, come evidenzia un recente documento del ministero dell'Interno sul fabbisogno di carte dei Comuni per il 2015: solo 200 su oltre 8.000 risultano nell'elenco degli sperimentatori e solo per 61 e' previsto un fabbisogno reale di carte per l'anno in corso; zero richieste da 139 Comuni e si ritiene che questo significhi la fine del servizio di rilascio. Il 'fabbisogno zero' riguarda anche oltre 20 capoluoghi di provincia o regione tra cui Modena, Ravenna e Rimini. Per altri capoluoghi il fabbisogno e' molto basso rispetto alle dimensioni demografiche, in particolare Roma (1.500) e Napoli (500). (SEGUE)   (Mac/ Dire) 16:02 30-10-1
La carta d’identità elettronica

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?