Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 dic 2021

Borsa, il 2021 è stato l'anno della riscossa: Piazza Affari +24%

I mercati finanziari hanno beneficiato delle politiche di sostegno di banche centrali e governi

29 dic 2021
A trader, foreground, uses his handheld device as he works on the floor of the New York Stock Exchange, Tuesday, Jan. 12, 2016. U.S. stocks are opening higher, led by gains in big technology companies, which have had a rough start to the year.  (ANSA/AP Photo/Richard Drew)
Wall Street (Ansa)
A trader, foreground, uses his handheld device as he works on the floor of the New York Stock Exchange, Tuesday, Jan. 12, 2016. U.S. stocks are opening higher, led by gains in big technology companies, which have had a rough start to the year.  (ANSA/AP Photo/Richard Drew)
Wall Street (Ansa)

Milano - Un anno di riscossa per le Borse mondiali. Il 2021 si avvia a concludersi come un anno ricco di soddisfazioni per gli investitori, in particolare per chi punta sull'azionario. Sostenuti dalle politiche accomodanti delle banche centrali e dai grandi piani di sostegno all'economia da parte di Stati Uniti e Unione europea, i mercati finanziari si sono riscattati dopo il magro andamento del 2020, funestato dalle forti perdite accumulate nel primo trimestre per l'emergenza coronavirus e i lockdown che hanno affossato l'economia reale.

Il rimbalzo dell'economia mondiale, sostenuto in Europa dal Pnrr, ha fatto volare gli utili aziendali e i listini, con benefici su tutti i settori e una corsa ininterrotta fra inizio anno e novembre. Complessivamente i mercati dei Paesi sviluppati hanno fatto meglio di quelli emergenti, con Europa e Stati Uniti a fare la parte del leone, mentre Cina e America Latina hanno deluso le aspettative. A Wall Street l'indice Dow Jones nell'ultimo anno ha registrato un incremento del 20,21%, l'S&P500 del 29,38% e il Nasdaq del 23,95%, spinti dai forti guadagni del comparto tecnologico, dei titoli finanziari e dei beni di consumo.

Ottimo anche l'andamento delle piazze finanziarie del Vecchio Continente: a Milano il Ftse Mib, dopo la flessione del 5,3% segnata nel 2020, ha segnato un rialzo del
24,07
%. Un incremento continuo dal minimo di 21.572 punti toccato a fine gennaio e il massimo di 27.968 punti raggiunto a metà novembre.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?