Quotidiano Nazionale logo
1 dic 2021

Bollette luce e gas 2022, incubo rincari. Quanto si pagherà senza l'intervento del Governo

Gli aumenti sono previsti da gennaio: il costo del gas avrà un balzo del 50%, quello dell'elettricità tra il 17% e 25%

20070922 - ROMA - FIN - TARIFFE: GREGGIO PESA; +1,6% LUCE, +2,3% GAS A OTTOBRE. Un utente  controlla una bolletta del gas in una immagine di archivio. Il caro-petrolio rischia di tradursi, dal primo ottobre, in un nuova stangata sulle bollette della luce e del gas con le famiglie che potrebbero vedere salire il costo dell'elettricita' e del metano di quasi 30 euro su base annua. L'allarme arriva dalle stime di Nomisma Energia che prevede, dal primo ottobre prossimo, un rincaro per le tariffe elettriche intorno all'1,6% e per quelle del gas del 2,3% con una maggiore spesa sulle bollette, rispettivamente di 7 e 22 
euro l'anno. Se le previsioni trovassero conferma si tratterebbe del primo aumento delle tariffe elettriche e del gas dopo un anno di tregua.
ANSA/ARCHIVIO/FOLCO LANCIA/DRN
Bollette (Ansa)

Bollette luce e gas 2022, l'incubo della stangata è ormai dietro l'angolo. Senza un intervento del Governo, impegnato a reperire le risorse necessarie da inserire nella legge di Bilancio, gli italiani dal prossimo anno dovranno sostenere costi molto più alti per la fornitura di energia. Secondo gli esperti di Nomisma, al primo gennaio la bolletta del gas avrà un balzo del 50%, quella dell'elettricità tra il 17% e il 25%. Aumenti da capogiro causati dalle forti tensioni nei prezzi dell’energia sui mercati internazionali. Tensioni che avranno così un impatto inevitabile sul prossimo aggiornamento tariffario che sarà deciso da Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

La stangata

L'allarme rincari è stato lanciato anche dall'associazione Consumerismo, che spiega come i possibili aumenti andranno ad aggiungersi a quelli già scattati nel corso del 2021. La spesa della famiglia "tipo" per le bollette di luce e gas potrebbe raggiungere il record di 3.368 euro all’anno, con un incremento di 1.227 euro rispetto alla spesa sostenuta nell’ultimo anno. "Un quadro che avrebbe un impatto fortissimo sulle tasche degli italiani e rappresenterebbe un massacro per le famiglie, trattandosi di spese primarie irrinunciabili", la denuncia Consumerismo. Per l'associazione, "il Governo deve intervenire con urgenza, reperendo risorse per almeno 10 miliardi di euro utili a contrastare rincari e speculazioni ed evitando la maxi-stangata che sta per abbattersi sui consumatori".

I rincari nel dettaglio

Nel 2021, a causa dei rincari tariffari, ogni famiglia italiana si ritrova a spendere per la luce in media 783 euro e per il gas 1.358 euro, analizza sempre l'associazione Consumerismo. Considerando le attuali quotazioni dell’elettricità e del gas, e in assenza di un intervento del Governo, nel 2022 la spesa per la bolletta della luce salirebbe a 918 euro a nucleo (+135 euro annui) e quella per il gas addirittura a 2.450 euro (+1.092 euro annui), con un incremento totale di 1.227 euro annui a famiglia (in caso di prezzi costanti tutto l’anno).

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?