Vigevano, in auto urta una mamma con il figlio di 9 mesi nel passeggino e fugge: rintracciato poco dopo

Le condizioni del piccolo non preoccupano, più serie quelle della madre. L'investitore è stato sottoposto ai test tossicologici

La polizia locale

La polizia locale

Vigevano (Pavia), 29 marzo 2024 – Ha urtato madre e figlio, 41 anni la donna, appena 9 mesi il piccolo, che con il passeggino stavano percorrendo via Gambolina nei pressi del centro commerciale “Il Ducale” e si è allontanato. L’uomo, un sudamericano di 39 anni, è stato rintracciato poco dopo dalla polizia locale e accompagnato al Pronto soccorso dell’ospedale cittadino per essere sottoposto ai test tossicologici necessari per formulare poi le accuse suo carico.

Non preoccupano le condizioni del piccolo, trasporto con l’elisoccorso di Milano, all’ospedale Niguarda dal quale dovrebbe essere dimesso in serata. Più serie quelle della madre che è stata trasportata al policlinico San Matteo di Pavia con un trauma cranico e ricoverata in codice giallo. Il conducente della Toyota Yaris bianca che ha urtato la donna e il piccolo in un primo momento ha abbandonato il mezzo a qualche centinaio di metri dal luogo del sinistro e si è allontanato a piedi. Ma grazie ad un telefono cellulare gli agenti della polizia locale di Vigevano lo hanno identificato. Il controllo domiciliare ha dato esito negativo ma l’uomo è stato rintracciato poco dopo non lontano dal luogo dell’incidente. Sul posto, con il personale medico del 118, è intervenuta una ambulanza della Croce Azzurra di Vigevano.