Week-end del 26, 27 e 28 gennaio 2024: eventi, sagre e mostre. Cosa fare in Lombardia

Tra gli appuntamenti in programma per il fine settimana anche la Giornata della memoria, con ricorrenze e manifestazioni per non dimenticare la strage nazifascista

Gabry Ponte in una foto d'archivio (Olycom)
Gabry Ponte in una foto d'archivio (Olycom)

Milano, 24 gennaio 2023 – È stata la settimana della Fashion Week, degli scioperi e degli ultimi (così pare) giorni di freddo prima dei titoli di coda del mese: ma il week end in arrivo, oltre contare gli abituali e nuovi eventi in programma, si arricchisce delle commemorazioni per la giornata della memoria, che cade sabato 27 gennaio.

La giornata in ricordo delle vittime dello sterminio nazifascista porta con sè manifestazioni, spettacoli, mostre, la posa di nuove pietre d’inciampo per non dimenticare la tragedia del passato: da Milano a tutte le province lombarde, il palinsesto di eventi è lungo e ricco per evitare l’indifferenza e l’oblio.

Oltre la giornata della memoria, il weekend end è ricco di eventi, per grandi e piccini, per gli appassionati dell’arte e per chi vuole scoprire un passatempo diverso dal solito. Ecco alcune idee per questo fine settimana, venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 gennaio, in Lombardia.

Milano:

Mostre, esibizioni:

- Dopo il grande successo in questi mesi, la mostra di Van Gogh al Mudec – Museo delle culture chiude i battenti. Domenica 28 gennaio sarà l’ultimo giorno disponibile per visitare i capolavori dell’artista olandese in esibizione al museo in via Tortona 56 dove le opere proposte sono pensate in una prospettiva nuova, diversa sul celebre artista, discostandosi dagli stereotipi che ne condizionano la narrazione e la carriera. Continua invece fino al 25 febbraio l’esibizione di realtà virtuale sulle opere di Van Gogh a Lampo Scalo Farini. 

- Ultimo week end anche per la mostra Amazônia di Sebastião Salgado alla Fabbrica del Vapore: il percorso conduce il visitatore attraverso lo spettacolare ambiente della foresta amazzonica grazie agli scatti del fotografo brasiliano, impegnato a documentare la vegetazione e gli abitanti di un contesto paesaggistico meraviglioso ma sempre più a rischio estinzione.

- A Sesto San Giovanni, precisamente al Mil – Next museum, è possibile immergersi dentro l’oro di Klimt, grazie al percorso immersivo che consente ai visitatori di immergersi nei quadri, di osservare da vicino gli splendidi colori e le linee della pittura dell’artista viennese. 

- Fino a domenica 28 gennaio, le sale del Museo Diocesano di Milano ospitano, in occasione della quindicesima edizione dell'iniziativa Capolavoro per Milano, una delle più complesse e affascinanti opere di Fra Giovanni da Fiesole, meglio noto come il Beato Angelico, tra i maggiori artisti del Rinascimento italiano: si tratta dello scomparto dell’Armadio degli Argenti dedicato alle Storie dell’Infanzia di Cristo, dall’Annunciazione alla Disputa fra i Dottori, introdotte dalla Visione di Ezechiele, proveniente dal Museo di San Marco a Firenze, che custodisce la più grande collezione di opere di Beato Angelico.

- Tornando ai tempi più recenti, fino al 4 febbraio 2024 è aperta al pubblico al Museo della Permanente di Milano, ‘Botero: Via Crucis’, la prima mostra postuma di uno degli artisti contemporanei più amati dal pubblico, una collezione che suona oggi come un vero e proprio testamento spirituale. In mostra, sessanta opere tra oli e disegni preparatori che mettono a nudo e svelano uno degli aspetti più intimi e privati del maestro: il suo rapporto con l’eterno e la religione. Il ciclo Via Crucis: la Passione di Cristo è stato realizzato da Fernando Botero tra il 2010 e il 2011.

- A Palazzo Reale gli appassionati d’arte potranno visitare ancora per un week end la mostra dedicata a Giorgio Morandi, in programma fino al 4 febbraio. I quadri in esposizione esaltano uno dei principali artisti italiani del Novecento che, senza partecipare ad alcun gruppo artistico, ha saputo dare vita a una produzione sperimentale, segnata dalle celebri nature morte, dai paesaggi e dai celebri ritratti.

- Al museo della Permanente, in via Filippo Turati, prosegue la maxi mostra Lego: sculture, infrastrutture, modellini preparati con oltre mezzo milione di mattoncini Lego per la gioia di grandi e piccini. Accanto ad immensi diorami, dettagliatissime riproduzioni di mondi in scala ridotta ad accompagnare e intrattenere i visitatori sono state pensate ad hoc una coloratissima sala immersiva, una mostra di opere ispirate alla storia dell’arte e rielaborate in chiave Lego e un laboratorio dove bambini (ma anche appassionati di qualche anno in più) possono sbizzarrirsi ad assemblare le proprie costruzioni. Dalle 10 alle 19.30 fino al 4 febbraio. 

- Prosegue, fino al 1 aprile, la mostra di Giovan Battista Moroni alle Gallerie d’Italia. L’esposizione consente di ammirare le migliori opere dell’artista, considerato uno dei massimi interpreti della grande stagione artistica del 500 in Italia.

- Gli spazi del Piano Nobile di Palazzo Reale, dall'11 ottobre all'11 febbraio 2024, ospitano la mostra El Greco: per la prima volta a Milano, un ampio e inedito progetto espositivo dedicato al grande pittore Doménikos Theotokópoulos, universalmente noto come El Greco (Creta, 1541 – Toledo, 1614). Il progetto presenta oltre 40 opere del maestro cretese e vanta prestigiosi prestiti internazionali: un’occasione unica per scoprire l’opera dell’artista alla luce delle ultime ricerche sul suo lavoro.

- Per gli appassionati della scultura, al Mudec è possibile visitare le opere di uno dei maggiori scultori dell’800, considerato il padre dello stile moderno, Auguste Rodin. Dal 25 ottobre al 10 marzo 2024 il Mudec ospita la mostra ‘Rodin e la danza’, curata da Aude Chevalier, Elena Cervellati e Cristiana Natali.

Musica:

- L’evento musicale del fine settimana è il concerto che trasformerà il Mediolanum forum d’Assago in una vera discoteca anni 2000: Gabry Ponte, noto disc jockey, darà il via il tour celebrativo dei 25 anni di carriera proprio al Forum d’Assago, sabato 27 gennaio dalle 21.00. Il dj di “Blue (da ba dee)” è pronto a far ballare i fan delle generazioni passate (e non solo) con le hit più celebri, scenografie e grandi effetti speciali.

- Se al Forum risuoneranno le più famose canzoni anni 2000, al Fabrique si ballerà sulle note anni ‘80 grazie alla festa 80s Never Die, una macchina del tempo in grado di far rivivere una notte tra una canzone dei Queen e una di George Micheal.

Mercatini:

- Uno dei migliori mercati del Nord Italia per gli appassionati di musica, passa da Milano, alla Cascina Nascosta. Sabato 27 dalle 10 alle 19 gli spazi della cascina ospiteranno i migliori espositori del nord Italia con banchi traboccanti di vinili, cd e musicassette, per tutti i gusti e le collezioni.

- Essendo l’ultimo week end del mese, in zona Porta Ticinese torna il "Mercatone dell'Antiquariato", che si svolge ogni ultima domenica del mese lungo tutto il primo tratto del Naviglio Grande, da viale Gorizia al ponte di via Valenza, con due vie, Corsico e Paoli, dedicate al vintage di qualità. Nelle ricche bancarelle vi si trovano mobili, porcellane, argenti, gioielli e orologi, vetri e bronzi, giochi e libri, radio, bastoni, bronzi, vetri, fumetti e stampe, oggetti da collezione, modernariato.

Teatro:

- Al Piccolo va in scena un testo originale di Liv Ferracchiati attraversato da Il Gabbiano di Čechov: “Come tremano le cose riflesse nell’acqua” è una piece inedita è tutta giocata sul metateatro, dove ciò che accade ai personaggi ricalca ciò che sta scrivendo il protagonista, e dove il lago stesso è quasi un personaggio ed è metafora di altro. In scena fino al 25 febbraio 2024.

- Per tutto il week end, alle ore 20.30 (tranne domenica ore 16.30) al Teatro Litta di Milano in corso Magenta 24 va in scena lo spettacolo Zio Vanja (scene di vita), da un'idea di Antonio Syxty. Il cast è composto da Fernanda Calati, Gaetano Callegaro, Margherita Caviezel, Pietro De Pascalis, Maurizio Salvalalio e Debora Virello; la regia è di Antonio Syxty e Claudio Orlandini.

- Fino al 28 gennaio sarà possibile assistere al Family, il nuovo modern musical d’autore ideato, scritto e diretto da Gipo Gurrado in programma al Teatro Fontana.

- Al Teatro Repower di Assago (Milano), in via Giuseppe Di Vittorio 6, va in scena 7°... non rubare, il nuovo spettacolo dei Legnanesi, in programma fino al 18 febbraio: una nuova occasione per trascorrere due ore spensierate con la famiglia Colombo - Antonio Provasio (Teresa), Enrico Dalceri (Mabilia), Italo Giglioli (Giovanni) –, gli altri personaggi del cortile e gli svillanti boys in uno spettacolo pieno di comicità e tradizione.

- Ultimo week end anche per Chicago: il musical al Teatro Nazionale di Milano: uno spettacolo espressivo, di sostanza, oltre essere uno dei più noti di Broadway. Il musical è uno dei grandi classici, la cui fama internazionale è aumentata in tutto il mondo dopo l’uscita del film nel 2002 (vincitore di 6 premi Oscar), diretto da Rob Marshall, scritto da Bill Condon e basato e interpretato da Renée Zellweger, Catherine Zeta-Jones, Richard Geere e John C. Reilly.

Bergamo:

- Fino al 25 febbraio 2024 si potranno ammirare a Oriocenter costruzioni uniche, oggetti educativi e interattivi, figure a grandezza naturale, grandi edifici: più di 100 modelli, in oltre 1.600 mq di spazio, composti da 8 milioni di mattoncini Lego. La mostra si trova al piano terra di Oriocenter, ingresso arancio/viola, vicino ai negozi Tezenis e Feltrinelli.

- Venerdì 26 e domenica 28 al Teatro Doninzetti va in scena Madame Butterfly, per commemorare i 100 anni della morte di Giacomo Puccini e i 120 della nascita dell’opera in questione. 

-  Oltre gli eventi istituzionali per la ricorrenza della giornata della memoria, a Bergamo si potrà partecipare, sabato 27 gennaio alle ore 16.30, alle letture ed esecuzioni musicali a cura della Biblioteca civica Angelo Mai, in collaborazione con gli archivi storici e con il Conservatorio Gaetano Donizetti.

- Sempre all’interno delle commemorazioni in ricordo delle vittime delle Shoah, nella chiesa di San Fermo si potrà partecipare a “Leggere il Giorno della Memoria. Portare in salvo almeno la propria umanità”, una lettura di testimonianze e testi accompagnate da musica dal vivo.

Brescia:

- Fino al 28 gennaio c’è tempo per visitare la mostra immersiva nel castello di Desenzano del Garda, intitolata ‘Il mio Purgatorio. Dante profeta di speranza’. Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione tra Associazione Rivela, Casa Editrice Centocanti e Diocesi di Verona che coinvolge in prima persona quaranta studenti delle scuole superiori di Desenzano affiancati da giovani universitari e lavoratori, chiamati ad accompagnare i visitatori nella cantica dantesca.

- In occasione della giornata della memoria, sabato 27 gennaio alle 20 nel ridotto del Teatro Grande si terrà il ‘Concerto per il Giorno della Memoria’ eseguito dall’ensemble del Teatro Grande, dedicato alla figura di Erwin Schulhoff, compositore ebreo che ha vissuto il dramma dei campi di concentramento. Il concerto, indagine della cultura musicale ebraica di passato e presente, è realizzato in collaborazione con Casa della Memoria di Brescia.

- Il 26 gennaio viene inaugurata la mostra ‘Le donne nella Shoah’, organizzata dall’Università Cattolica del Sacro cuore di Brescia, l’archivio storico della Resistenza bresciana e dell’età contemporanea e la biblioteca “Padre O. Marcolini”: la mostra rimarrà fino al 2 febbraio e sarà inaugurata da un convegno in via Trieste 17 (dove si tiene la mostra), alle 15. 

- Alle 9.30 di domenica 27, presso l’Auditorium San Barnaba, il prefetto consegna le medaglie d’onore ai deportati e agli internati nei lager nazisti.

Como:

- Sabato 27 gennaio 2024 dalle ore 21.30 alle ore 24 e domenica 28 gennaio 2024 dalle ore 15 alle ore 18 lo Stadio del Ghiaccio di Casate dà appuntamento per trascorrere pomeriggi e serate divertenti in compagnia.

- Domenica 28 gennaio alle 15 e alle 17 al Teatro di Rebbio è in programma Fantasia, uno spettacolo per tutta la famiglia, con i personaggi dei cartoni animati. Recitato rigorosamente dal vivo. A chiusura dello spettacolo disco dance con tutti i bambini.

- Domenica 28 gennaio è in programma uno speciale tour alla vecchia cava (in genere inaccessibile) e al Castel Baradello. Una visita guidata, circondati dal verde del Parco Regionale Spina Verde, alla scoperta dei due incredibili siti, ricchi di storia e bellezza. La vecchia cava, il "Cuore inaccessibile della Spina Verde", un luogo affascinante e misterioso, nascosto dietro una parete rocciosa. Partenza alle ore 10.30 in piazza Camerlata, angolo via Colonna (di fronte alla Farmacia). Costo: adulti 15€, dai 6 ai 14 anni 7€, fino ai 5 anni gratis. Prenotazione obbligatoria online.

Cremona:

- Il Museo Archeologico di Cremona ospita una mostra nata da un connubio, quello della leggenda dell'antico eroe greco Ulisse e le tavole che Hugo Pratt realizzò nel 1963 per il Corriere dei Piccoli, qualche anno prima della nascita del suo più celebre marinaio: Corto Maltese. I disegni di Hugo Pratt descrivono i colori, le espressioni, le paure, i silenzi dell'eroe del viaggio, protagonista di un percorso di vita che da sempre ha attirato i lettori di tutti i tempi, per la libertà e l’avventura che trasmette il suo personaggio.

- Sabato 27 gennaio, alle 11, in viale Trento e Trieste, si terrà la cerimonia di scoprimento della targa che ricorda che in quel luogo sorgeva la famigerata Villa Merli, luogo di detenzione e tortura della polizia politica fascista. Sempre sabato alle 17, nella sala Manfredini di Palazzo Affaitati si terrà un concerto a cura del Conservatorio Claudio Monteverdi (musiche di Joachim Stutschewsky, Erwin Schulhoff e Gustav Mahler).

Lecco:

- Fino al 3 marzo 2024 a Palazzo delle Paure va in scena la quinta edizione di Capolavoro per Lecco, l’evento espositivo promosso dall’Associazione culturale e dalla Comunità pastorale Madonna del Rosario in collaborazione con il Comune di Lecco. Cuore di questo evento è quest’anno la riflessione sul tema della centralità della paternità di Dio nel Natale. Il capolavoro protagonista dell’esposizione è infatti lo straordinario disegno del Sacrificio di Isacco, realizzato da Michelangelo Buonarroti intorno al 1530, apparso un’unica volta in mostra dopo il restauro del 2017.

- A Lecco le celebrazioni della giornata della memoria passeranno anche da uno spettacolo teatrale in sala Don Ticozzi che si terrà sabato 27, alle 21, dal titolo “Eja, Eja, Tralalà”, di e con Federico Bario. Si tratta di un recital tratto dal volume del 1959 di Gian Carlo Fusco ‘Le rose del Ventennio’ con la fisarmonica e le tastiere di Luca Pedeferri, la tromba e il flicorno soprano di Fausto Tagliabue.

Lodi:

- Domenica 28 Gennaio va in scena al Teatro delle vigne ‘Il sogno di Stella’, uno spettacolo leggero e divertente che, con i meccanismi della fiaba, racconta il superamento della paura notturna. Una fiaba speciale, raccontata dal papà e dalla mamma, a cura di Guido Castiglia e Alessandro Rossi.

- Al Circolo Arci Ghezzi, in via della Maddalena 29, Eric Gobetti presenta il suo nuovo libro ‘I carnefici del Duce’, un libro che ricostruisce la vita e le storie di alcuni degli uomini che hanno ordinato, condotto o partecipato a quelle brutali violenze.

L’hanno fatto per convenienza o per scelta ? Erano uomini comuni, ‘buoni italiani’, che scelsero l’orrore per interesse o perché convinti di operare per il bene della patria? L’incontro si svolge domenica 28 alle 18.30 e vede l’autore dialogare con Luka Zanoni, direttore della testata Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa.

Mantova:

Venerdì 26 Gennaio 2024 al teatro comunale di Mantova va in scena ‘A menadito’, uno spettacolo letterario interattivo, all'interno del progetto "Leggere il mondo intorno". Gli attori conoscono a memoria i libri: Fahrenheit 451 di Ray Bradbury e Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer. Li conoscono bene, benissimo, “a menadito”. Per questo agli spettatori è chiesto di aprire i libri in una pagina casuale dei libri e dopo una rapida lettura delle prime righe, gli attori danno vita ad un frammento performativo: un aneddoto, un collegamento, un rimando. L’atto teatrale continua, si può selezionare ancora, e ancora, e ancora. Ingresso gratuito.

- Nella sala di via Ippolito Nievo 10, sabato 27 gennaio alle ore 17.00, si inaugura la mostra “L’incanto dell’Acquerello” dove sarà possibile ammirare le opere di artisti come Silvana Ballini, Leila Bergamini, Renzo Ferrarini. La mostra, curata da Arianna Sartori, presenta una selezione di trenta acquerelli e resterà aperta al pubblico fino all’8 febbraio 2024.

Monza:

- In occasione della giornata della memoria, a Monza si ricorda la vita e le vicende legate a Etty Hillesum: presso la biblioteca Monza Cederna, i partecipanti potranno partecipare a un reading letterario di brani tratti da "Siamo partiti cantando", diario di Etty Hillesum scritto da Matteo Corradini. L’attività è organizzata dai bibliotecari con l’aiuto del Gruppo di Lettura GdL Bookstorming ed è pensata per bambini e ragazzi dagli 8 anni in su.

- Al Belvedere della Reggia di Monza si può fare un viaggio nella vita di Juan Mirò, attraverso un insieme di opere che illustrano la carriera dell'artista nel campo della pittura, dell'incisione e delle illustrazioni. Sono tutte legate all'interesse dell'artista per la letteratura e all'amicizia che ha mantenuto per tutta la vita con scrittori, poeti e alcuni dei principali editori europei del secolo scorso. La mostra, ‘Mostra Joan Mirò - La poesia delle forme’, rimane fino al 5 maggio.

Pavia:

- La guida naturalistica Flavia Caironi accompagna per un viaggio di due giorni, sabato 27 e domenica 28 gennaio, i visitatori che vorranno immergersi nei luoghi meno conosciuti del Parco Lombardo della Valle del Ticino, da Viagevano a Pavia. Il parco, proclamato dall’UNESCO “Riserva della Biosfera” di interesse mondiale, è tutto da scoprire grazie alla natura che si affianca al lavoro dell’uomo e ai borghi contadini del paese. Luoghi da conoscere per capirne l’essenza e la cultura, luoghi in cui la vita, ancor oggi, sembra scorrere su quadranti antichi misurati sullo scorrere lento delle stagioni.

- Fino a questo week end sarà possibile partecipare allo spettacolo ‘Il Circo sull'Acqua’ con attrazioni di artisti internazionali premiati in tutto il mondo e uno spettacolo che lascia senza fiato. La tradizionale pista di segatura, nell’area eventi zona stadio è infatti sostituita da una piscina centrale dove fontane e cascate con 40mila litri d’acqua faranno da cornice all’esibizione degli artisti. Due ore di stupore, emozioni e adrenalina, per uno spettacolo rigorosamente senza animali.

- In occasione del Giorno della memoria, il Gruppo di volontari pavesi di Terre des Hommes – Italia, in collaborazione con la biblioteca universitaria e il gruppo teatrale Collezione teatrica Netsuke, propongono una lettura scenica tratta dal romanzo di Matteo Corradini ‘Irma Kohn è stata qui’. L’evento si terrà venerdì 27 gennaio 2023, alle ore 17:00, presso la biblioteca Universitaria di Pavia.

Sondrio:

- A Sondrio, venerdì 26 gennaio alle 21.00 arriva Paolo Crepet, psichiatra, sociologo e saggista italiano, molto noto per le proprie opinioni in merito alle nuove generazioni. Con il suo spettacolo “Prendetevi al luna”, il medico rivendica il valore dell’ambizione nei giovani ragazzi, della loro unicità; la ricerca della libertà, della passione e del coraggio sono alcuni dei moniti che vuole passare ai ragazzi e ai loro genitori, motivo per cui non smette di ripeterlo dai palchi d’Italia.

- Continua la mostra del gruppo Schleswig - Holstein 56, dove le opere di Gerhard Betterman, Werner Rieger e Angelo Vaninetti sono in dialogo tra loro, tra le quali si può trovare una certa affinità nell’ispirazione paesaggistica, lontana da un certo naturalismo convenzionale. Una mostra che punta a portare ai cittadini di Sondrio e ai turisti una continua intervista alla natura, nella ricerca di un incontro con il mondo, che però si apre anche all'oltre e all'altrove.

Varese:

- Per i più piccoli la biblioteca di Varese aspetta i bambini alle ore 15:30 di venerdì 26 per la consegna dei pupazzi che passeranno una notte in biblioteca in compagnia di altri amici pupazzi. La riconsegna avviene sabato 27 alle ore 11:00 e i bambini potranno così scoprire cosa hanno combinato in biblioteca con i loro amici. Inoltre potranno ascoltare una lettura a cura dei volontari di Nati per Leggere. L'attività è rivolta ai bambini dai 3 ai 6 anni.

- In occasione del giorno della memoria, la Biblioteca di Castiglione Olona ospiterà la conferenza "Shoah - Storie altre" venerdì 26 gennaio alle ore 20.45. A condurre l'incontro sarà il dottore Giorgio Tavani che tratterà la Shoah e i fatti che permisero di arrivare alla realizzazione di una così crudele macchina dello sterminio; verranno poi trattati alcuni aspetti meno noti di quegli anni, come ad esempio la resistenza delle donne e degli uomini ebrei che tentarono di difendersi da quella catastrofe. 

- Al Teatro di Varese va in scena una nuova e inedita versione della favola de La Bella e la Bestia. La storia narra le vicende del Principe Adam, della Principessa Francoise e del loro grande amore che viene interrotto da un tremendo incantesimo lanciato dal Dio dei Boschi. La fiaba di Belle rivisitata in chiave moderna, va in scena al Teatro di Varese alle 15.30 di sabato 27 gennaio.