Smascherato l’imbrattatore seriale

Romano di Lombardia, sporcava le strade dopo il passaggio degli operatori

Smascherato l’imbrattatore seriale
Smascherato l’imbrattatore seriale

L’“imbrattatore seriale“ di Romano di Lombardia, nella Bassa Bergamasca, ha un volto. Si tratta, come accertato dalle indagini delle forze dell’ordine, di un uomo che da tempo si diverte a spese degli operatori ecologici che puliscono le strade della città. Nelle ultime settimane si sono intensificati gli episodi di imbrattamento delle vie, le stesse che pochi minuti prima erano state ripulite dalle spazzatrici. Subito dopo, il vandalo le sporca con numerosi coriandoli ricavati da brochure pubblicitarie fatte in mille pezzettini. Gli operatori si sono accorti che non appena passavano per alcune vie, da via Pascoli fino ai Cappuccini, quartiere a nord della città, subito dopo entrava in azione l’“imbrattatore seriale“, o il “Genio dei coriandoli“ come l’ha soprannominato qualcuno, e nelle strade comparivano a terra pezzi di carta sparpagliati. La società che gestisce il servizio di pulizia strade a Romano ha avvisato il Comune. Sono così cominciati i controlli. Gli operatori ecologici hanno iniziato a tenere d’occhio le persone che incontravano durante il servizio nelle vie dove comparivano i coriandoli. Dopo diverse settimane, si sono accorti della presenza costante di un uomo, che hanno riconosciuto in una foto sui social mentre partecipava a un’iniziativa, paradossalmente, di denuncia del degrado e dello sporco in città. Dopo il riconoscimento, ora le indagini sono in pieno svolgimento per l’identificazione. Le forze dell’ordine stanno valutando le riprese delle telecamere dell’impianto di videosorveglianza comunale.

Michele Andreucci