Polveri sottili di nuovo sopra i limiti di legge

Polveri sottili oltre i limiti nel Bresciano per quattro giorni consecutivi. Concentrazioni medie di Pm10 e Pm2,5 sopra i valori consentiti. Si attiveranno le misure di 1° livello per limitare l'accesso ai veicoli più inquinanti.

Polveri sottili di nuovo sopra i limiti di legge
Polveri sottili di nuovo sopra i limiti di legge

Polveri sottili di nuovo sopra i limiti: nel Bresciano si sono registrati già quattro giorni continuativi di sforamento. Secondo le stime di Arpa Lombardia, dal 22 al 25 gennaio in città si sono rilevate concentrazioni medie sopra i 50 microgrammi/mc per le Pm10 (5 i giorni di superamento da inizio anno). Si attendono ora i dati del 26 gennaio, ma le previsioni sono di persistente cattiva qualità dell’aria. Il picco è stato il 25 gennaio, con 76 microgrammi/mc. Altrettanto negativi i dati delle Pm2,5, con 51 mgr/mc di concentrazione media sempre il 25 gennaio (il valore limite è di 25 mgr/mc all’anno). L’accordo per l’aria sottoscritto da Regione Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia nel 2017 prevede che, oltre alle misure permanenti, dopo 4 giorni consecutivi di superamenti si attivino le misure di 1° livello, con limitazioni per i veicoli Euro 0 e 1 di tutte le alimentazioni, Euro 2,3 e 4 alimentati a gasolio, compresi gli Euro 4 diesel con Fap.