Vaccino Pfizer
Vaccino Pfizer

Cernobbio (Como), 17 maggio - A Cernobbio, nel Comasco, una donna di 68 anni è morta poche ore dopo il richiamo vaccinale con Pfizer. La donna poco prima delle 13 si è presentata all’hub vaccinale di Villa Erba per ricevere la seconda dose. Non è noto se la donna avesse patologie in corso. La 68enne, residente a Faloppio in provincia di Como, non avrebbe inizialmente accusato alcun disturbo tale da destare preoccupazione. E infatti, assieme alla figlia, si è recata in una pasticceria per mangiare un gelato. Proprio qui si è verificato il malore, seguito poco dopo dal decesso. Inutile l'intervento dei soccorritori e la disperata corsa al pronto soccorso dell’ospedale Valduce di Como.

In una nota l'Asst Lariana esprime "cordoglio alla famiglia" e attende "che le autorità svolgano le indagini che riterranno necessarie ed opportune per chiarire i motivi del decesso della signora.  Al momento siamo venuti a conoscenza per via informale di quanto accaduto. E' assolutamente necessario - precisano - evitare inutili allarmismi che potrebbero in qualche misura interferire sull'andamento della campagna vaccinale". Tre giorni fa, nel Biellese, un 61enne è morto dopo la somministrazione del siero Johnson&Johnson.