Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Como: a Villa Olmo un matrimonio lungo un mese. Giallo sulla coppia di sposi d'oro

Miliardario inglese verserà un milione e trecentomila euro per affittare la storica dimora comasca. Il nome è top secret

roberto canali
Cronaca
Villa Olmo e nella foto di archivio un matrimonio fra ospiti indiani (Foto Cusa)
Villa Olmo, la più bella dimora sul Lario

Como - Per coronare il suo sogno in rosa è pronto a versare una montagna di biglietti verdi al Comune di Como, addirittura un milione e trecentomila euro che garantiranno a un miliardario inglese – top secret il nome – di assicurarsi per un mese intero l’uso esclusivo di Villa Olmo, una delle dimore più belle del lago in passato già sede di eventi e anche delle Grandi Mostre che tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo millennio attiravano in città decine di migliaia di turisti. La scintilla è scattata l’estate scorsa, ma a quanto sembra il tycoon inglese che vanta un patrimonio personale di oltre 3 miliardi di dollari, da tempo è un habitué del lago, dove avrebbe anche una delle sue tante ville di proprietà.

Una dimora troppo piccola però per ospitare le sue nozze, degne davvero delle "Mille e una notte", da qui l’idea di affittare la villa più bella del lago, e il suo immenso parco, dal 15 giugno al 15 luglio. In particolare i saloni settecenteschi di Villa Olmo dovranno ospitare il banchetto di nozze, anzi il ricevimento, per preparare il quale sono in lizza gli chef stellati di mezzo mondo. A Palazzo Cernezzi è già arrivata la richiesta per collocare, di fronte all’ingresso della villa, un pontile galleggiante lungo 24 metri e largo 2 che dovrebbe essere utilizzato come un parco galleggiante per lo spettacolo che animerà il maxi ricevimento e che gli ospiti potranno ammirare dal parco. Non sarà la prima volta, nel 2014 al party per le nozze della figlia del magnate nato in Ucraina (con cittadinanza americana e britannica) della Warner Music, Len Blavatnik si esibì niente meno che Sir Robbie Williams, nel 2016 a Blevio c’era Bruno Mars a cantare per le nozze di Daniel Ek fondatore di Spotify che tra gli invitat nel ricevimento a Villa Pliniana aveva anche Mark Zuckerberg, mister Facebook.

I cantanti sul lago non vengono solo a esibirsi, qualche volta si sposano come fece John Legend nel 2013 che per mettere l’anello al dito della modella Chrissy Teigen scelse Villa Pizzo, a Cernobbio. "Abbiamo scelto questo luogo perché è qui che ci siamo innamorati", dichiarò il cantante alle tv Usa che seguirono l’evento. A volte il Lario fa anche questo effetto. Lo scorso anno qui arrivò, per ben due volte nell’arco di un mese, Andrea Bocelli per cantare al matrimonio di Giorgia Gabriele, ex di Gianluca Vacchi che ha scelto Villa Balbiano per dire sì allo stilista e imprenditore milanese Andrea Grilli, e poi a Villa Erba a Cernobbio, per le nozze del figlio di Maxim Shubarev, amico personale di Vladimir Putin e a capo in Russia di un impero immobiliare. In entrambi i casi Bocelli è arrivato in volo con un elicottero privato da Forte dei Marmi, per ripartire in serata a ricevimento concluso.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?