Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Campione d'Italia: cure sanitarie sì, ma solo a pagamento

Dal Primo Maggio è cambiato il regime di assistenza per gli italiani che vivono nell’enclave

roberto canali
Cronaca
Novità per gli italiani che vivono a Campione d’Italia: dal Primo Maggio cure sanitarie a pagamento
Novità per gli italiani che vivono a Campione d’Italia

Campione d'Italia (Como) - Dal primo maggio niente più cure gratis negli ospedali del Canton Ticino per gli abitanti di Campione, eccettuati i ricoveri e i soccorsi in caso di urgenza. Tutti i residenti per poter godere di assistenza dovranno ottenere il rilascio del modello S2, normalmente utilizzato dagli italiani che risiedono all’estero, accettando cioè di compartecipare alle spese sanitarie. "Per gli adulti si tratta di 92 franchi al mese (87 euro) – spiega in una nota l’amministrazione comunale – per i minori di 18 anni invece il costo è di 33 franchi (31 euro). In base agli accordi tra il Comune e Regione Lombardia fino al 30 aprile del 2023 i cittadini che avranno aderito alla contribuzione volontaria potranno continuare a servirsi delle strutture sanitarie del Canton Ticino".

Le sorprese però non finiscono qui perché compilando il modulo S2 si può accedere ai servizi, ma poi occorre anche pagarli, almeno in parte. "Nel caso di effettivo accesso alle prestazioni sanitarie svizzere, è dovuta una compartecipazione del 10% alle spese delle prestazioni, sino a un importo massimo annuo di 700 franchi (667 euro). La compartecipazione del 10% non è dovuta per le prestazioni rese ai soggetti minori di anni 18". Quanto alle modalità di versamento della compartecipazione, "saranno stabilite di comune accordo dalla Direzione generale welfare di Regione Lombardia".

Per aderire alla contribuzione volontaria gli aventi diritto dovranno esprimersi non oltre il 31 luglio, con validità dal 2 maggio, le prestazioni sanitarie già programmate nella prima metà di maggio verranno erogate anche senza presentazione di modello S2. Il dipartimento welfare del Pirellone ha stabilito che "i residenti nel Comune di Campione che avranno aderito alla volontaria contribuzione alla spesa sanitaria potranno accedere alle cure nel territorio del Canton Ticino dietro presentazione di prescrizione rilasciata da medici".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?