Como, 2500 euro per “comprare” la patente: minicamera e auricolare per copiare all’esame scritto

Denunciato un 39enne egiziano pizzicato durante il quiz teorico con l’attrezzatura che doveva servirgli per farsi suggerire le risposte

Intervenuta la Squadra Volante

Intervenuta la Squadra Volante

Como – Aveva pagato 2500 euro per vedersi garantito il superamento dell’esame per il conseguimento della patente. Ma ieri mattina il responsabile della sessione di esame in corso alla Motorizzazione Civile di via Tentorio, ha chiamato il 112, dopo aver notato un esaminando, poi identificato in un egiziano di 39 anni residente a Lodi, che aveva uno stano atteggiamento.

Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno controllato, trovandogli addosso un dispositivo bluetooth collegato con l’esterno e una videocamera integrata: l’uomo ha subito ammesso di averla ricevuta da uno straniero, del quale non ha fornito nessun dettaglio che potesse aiutare a identificarlo, dietro il pagamento di una somma in contanti. Portato in Questura, è stato denunciato per la legge specifica che punisce queste condotte.