Tremosine, dopo la frana riapre la strada della Forra

La Gradesana invece è transitabile da domenica. Non sono stati rilevati danni strutturali ma c’è il timore di altre frane sul Garda

Tremosine (Brescia), 18 dicembre 2023 – Dopo la paura causata dalla frana che sabato 16 dicembre si è staccata dai monti di Tignale in prossimità del torrente Brasa, questa mattina la strada della Forra ha riaperto, dopo le operazioni di verifica. La Gradesana, invece, risulta transitabile da domenica mattina dopo che sono stati effettuati i sopralluoghi dei tecnici di Anas, ente proprietario della strada. Accompagnati dalla polizia locale di Tremosine, i tecnici hanno esaminato attentamente i 1.883 metri della galleria "Tremosine" accanto al vecchio tracciato verso il lago. Fortunatamente, non sono stati rilevati danni o cedimenti strutturali. Il problema delle code è dunque risolto, ma ora è tempo di fare la conta dei danni.

Frana piomba nel Garda. Chiusa la strada per Tremosine. Si è temuto il peggio
Frana piomba nel Garda. Chiusa la strada per Tremosine. Si è temuto il peggio

In particolare, al depuratore a servizio dei Comuni di Tremosine e Limone, situato all'interno di una delle gallerie dismesse del vecchio tracciato della strada Gardesana, sotto il fronte dei cedimenti rocciosi. C'è anche il timore che si verifichino ulteriori frane sul Garda e due associazioni invitano a riflettere sull'opportunità di estendere la pista ciclabile a sbalzo sul Benaco. Italia Nostra sottolinea l'importanza di considerare il rischio geologico nel progetto, chiedendo ai responsabili di interrompere la progettazione esecutiva e l'appalto dei primi tratti della ciclovia del Garda. Anche il Coordinamento interregionale per la tutela del Garda solleva perplessità sul tracciato della ciclovia, considerandolo irrealizzabile nella parte settentrionale. Invoca una sospensione della costruzione e una scelta definitiva in favore di un servizio alternativo di qualità e sostenibile.