Brescia, perseguita e minaccia la ex nonostante quattro denunce: al marito stalker applicato il braccialetto elettronico

Si tratta del quarto provvedimento nei confronti di un 37enne di Gambara che per un periodo è stato anche ai domiciliari. Il dispositivo è stato dato anche alla donna, per percepire in tempo eventuali violazioni

Il braccialetto elettronico apposto all'uomo
Il braccialetto elettronico apposto all'uomo

Gambara (Brescia) – Perseguita la ex moglie nonostante i provvedimenti presi nei suoi confronti, già quattro. L’ultimo ha riguardato l’applicazione del braccialetto elettronico. Succede nel Bresciano. I carabinieri della stazione di Gambara hanno eseguito una nuova ordinanza, disposta dal gip di Brescia, nei confronti di un 37enne del posto, indagato dai primi mesi del 2023 per il reato di stalking nei confronti della ex moglie.

Si tratta, come detto, del quarto provvedimento emesso nei confronti dell'uomo, che in origine era stato sottoposto all'allontanamento dalla casa familiare con conseguente divieto di avvicinarsi alla donna. La misura era stata seguita da un aggravamento con gli arresti domiciliari per poi ottenere, nuovamente, il solo divieto di avvicinamento.

All'attenuazione della misura non ha però corrisposto un analogo atteggiamento dell'uomo, che ha continuato a perseguitare la vittima anche con messaggi di minacce. Le ultime denunce dalla donna hanno convinto il gip, anche grazie alle recenti modifiche in materia, ad integrare il precedente dispositivo con l'applicazione del braccialetto elettronico, vietando al 37enne di avvicinarsi a meno di un chilometro dalla dimora e a cinquecento metri dal luogo di lavoro della ex. Nella mattinata di oggi il dispositivo elettronico è stato consegnato anche alla vittima, per consentirle di percepire e comunicare tempestivamente eventuali ulteriori violazioni da parte dell'ex marito.