MARTA MIRCALLA PRANDELLI
Cronaca

Ghiacciaio Presena pieno di neve, aprono le piste di sci: rifugi e alberghi presi d’assalto

Passo Del Tonale, anticipo di una stagione che quest’anno potrebbe essere molto lunga

Il Ghiacciaio Presena

Il Ghiacciaio Presena

Sole, freddo, cielo blu e neve assolutamente perfetta. Questi i quattro ingredienti che ieri hanno caratterizzato l’apertura delle piste al ghiacciaio Presena nel comprensorio Ponte di Legno - Tonale, dove quest’anno ha già nevicato copiosamente. "La giornata è andata benissimo – hanno commentato dal Consorzio – 1.200 persone hanno voluto salutare la stagione in un sabato davvero straordinario, sia per il manto nevoso sia per le condizioni meteo".

Tutto perfetto, dunque. Ottimo auspicio per una stagione che potrebbe essere lunga, se le precipitazioni continueranno. Presto, probabilmente prima di Sant’Ambrogio, apriranno anche gli impianti al passo del Tonale, a Ponte di Legno e a Temù, così da rendere fruibile tutto il comprensorio: il più grande e attrezzato del Bresciano e tra i più frequentati di Lombardia e nord Italia, particolarmente amato dai turisti milanesi, che qui hanno decine di seconde case.

Ieri mattina, all’apertura degli impianti, c’erano tantissime persone pronte a salire e godersi le meraviglie del ghiacciaio, che grazie alle recenti nevicate si è presentato in tutto il suo splendore, facendo dimenticare la siccità e lo scioglimento. Su sci e snowboard, grandi e piccoli, famiglie e persino nonni. A esser presi d’assalto sono anche i locali già aperti, tra cui quelli del Presena: un rifugio albergo e un bar di alta quota.

Anche il Tonale e Ponte di Legno non si sono fatti trovare impreparati, con bar, ristoranti e alcuni alberghi già aperti. E i turisti non sono mancati. Dopo una sciata soddisfacente per via delle condizioni di neve e del tempo, non hanno mancato di fare una passeggiata, fermarsi per un piatto tipico, una cioccolata calda o un bombardino.