Balotelli e l’ennesimo incidente in auto, rischia due anni senza patente. E sbotta: “Con tutti i problemi nel mondo….”

Le conseguenze per aver rifiutato l’alcol test dopo lo schianto con la sua Audi a Brescia. La possibile sanzione: a piedi da 6 a 24 mesi

Brescia – Toh, chi si rivede. Mario Balotelli. L’Audi Q8 nera sbanda, esce di strada e finisce contro un muretto in cemento, che abbatte. Per l’impatto si aprono gli airbag. E poco dopo, dal bolide con il cofano polverizzato, la ruota anteriore destra proiettata a metri di distanza, chi scende? Ma lui, ‘Balo’, l’ex calciatore di Inter, Milan e Nazionale noto alle cronache per le sue intemperanze. Barcollante, ma sostanzialmente illeso. Sottoposto al pre-alcoltest che dà esito positivo (e segnala un generico eccesso di alcol), si mette nei guai. Perché pare rifiuti l’accertamento vero e proprio dell’etilometro. Risultato? Una denuncia (per violazione dell’articolo 186, comma 7, del Codice della strada) e patente sospesa. Sarà il giudice ora a decidere sulla sospensione del documento - rischia da sei mesi a due anni - e a quantificare la sanzione (in teoria arresto compreso, da sei mesi a un anno, commutabile in un’ammenda fino a seimila euro).

L'auto di Balotelli distrutta
L'auto di Balotelli distrutta

L’ennesimo pasticcio del bomber classe 1990, in forza alla squadra turca dell’Adana e in questi giorni fermo per un infortunio, è di giovedì sera. Ore 20,30, in via Orzinuovi, alle porte di Brescia. “Con tutti i problemi che ci sono tra calcio, vita e guerre, i giornali parlano di me. Capisco se avessi coinvolto qualcuno, ma ho solo rotto la mia auto, ho fatto un incidente stupido", sbotta l’attaccante al telefono con l’amico Fabrizio Corona, che poi ha pubblicato l’audio della telefonata sul suo sito Dillinger. Ci sono un miliardo di problemi al mondo, e il problema sembro io. Per fortuna ho la kasko, il problema è se non l’avessi avuta". Habitué delle auto da rottamare, nel 2010 fece un frontale con una Bmw, nel 2013 incidentò una AudiR8, a Brescia tamponò un’auto ferma a un semaforo e, sempre a Brescia, a Capodanno 2020, la sua Fiat 500 Abarth finì addosso a un cancello.