MARTA MIRCALLA PRANDELLI
Cronaca

Bagolino: un’orsa con i cuccioli si muove fra il Trentino e la Val Sabbia

Raccomandazione per gli escursionisti: una mamma che senta i suoi piccoli in pericolo può diventare aggressiva

Un'orsa (Archivio)

Un'orsa (Archivio)

Bagolino – Un’orsa trentina con la sua cucciolata si aggira sul confine con il Bresciano e ha scelto di vivere tra Storo e Bagolino, nella provincia della Leonessa.

Passeggiate sul confine

Lo segnala la Mappa Segnalazione di Presenza di femmine di orso con piccoli – 2023 della provincia autonoma di Trento alla sezione Grandi carnivori. “Eventuali comportamenti aggressivi dell’orso in caso di incontri ravvicinati – si legge sul sito – possono verificarsi in concomitanza di determinati fattori predisponenti; tra questi la presenza di cuccioli accompagnati dalla madre è il più comune. Questo non significa, ovviamente, che ogni femmina ed ogni incontro scatenino reazioni aggressive; al contrario la maggior parte degli orsi fugge immediatamente dopo avere percepito la presenza umana”.

Attenzione ai movimenti

Tuttavia, prosegue il portale, “è possibile che sorprendere un’orsa con cuccioli a breve distanza (per esempio perché ci si muove velocemente, in silenzio e magari contro vento), possa provocare una reazione improvvisa e automatica di paura da parte del plantigrado, che può sfociare in aggressività volta alla difesa dei propri piccoli. È inoltre importante ricordarsi di tenere il proprio cane al guinzaglio quando ci si muove in zone di presenza del plantigrado”.

Non è la prima volta che un’orsa con cuccioli sceglie la zona di confine come centro dei suoi movimenti: potrebbe anche trattarsi dello stesso esemplare. Dal 2015 al 2022 ne è spesso stata segnalata la presenza e mai si sono verificati problemi per le persone.