Spaccio nei boschi. I pusher in fuga. Trovato un machete

Continua l'azione della Polizia di Stato contro gli spacciatori nei boschi della droga dell'Alto Lario. Retate e controlli hanno portato al sequestro di bivacchi e alla scoperta di un machete, ma alcuni pusher sono riusciti a fuggire. Sono state identificate 49 persone e ispezionate 28 auto.

Spaccio nei boschi. I pusher in fuga. Trovato un machete
Spaccio nei boschi. I pusher in fuga. Trovato un machete

Incursioni nei boschi della droga dell’Alto Lario e posti di controllo lunghe le principali strade di accesso ai boschi della droga. Continua la controffensiva degli agenti della Polizia di Stato lecchese contro gli spacciatori che popolano i boschi della droga tra Colico, Dorio e Dervio, uno dei quali – uno straniero di 44 anni - un paio di settimane fa ha anche accoltellato alla mano un poliziotto della Locale. Retata nei boschi e controlli in strada sono stati effettuati dagli agenti della Volanti con i colleghi dell’Anticrimine di Milano e il supporto dei poliziotti sia della Provinciale, sia della Municipale. Gli agenti hanno individuato e smantellato diversi bivacchi. Hanno trovato anche un machete. Hanno intercettato alcuni pusher che però sono riusciti a scappare. Complessivamente hanno identificato 49 persone e ispezionato 28 auto.