Nuovo scossone alle coltivazioni Danni ingenti

Ieri una serie di forti temporali ha colpito la Bergamasca causando allagamenti, grandinate, colpi di vento e alberi caduti. Il maltempo ha anche danneggiato l'agricoltura con chicchi di ghiaccio grandi come palline da golf e triturando l'erba nei pascoli.

Nuovo scossone  alle coltivazioni  Danni ingenti

Nuovo scossone alle coltivazioni Danni ingenti

Una serie di forti temporali si è abbattuta ieri su gran parte della Bergamasca. I vigili del fuoco hanno ricevuto richieste di soccorso per allagamenti. Su Bergamo ieri sono caduti 25 millimetri di pioggia con un’intensità che ha raggiunto i 155 alle 14,20. Nel pomeriggio sono stati segnalate forti grandinate e colpi di vento anche intensi: a Cenate e Albano Sant’Alessandro sono caduti degli alberi sulla strada. A Casazza chiusa la strada per Gaverina a causa di un albero caduto, danni anche sul lago: a Tavernola Bergamasca nuovi alberi abbattuti. Il maltempo ha colpito ancora una volta l’agricoltura bergamasca causando parecchi danni. Nella zona di Gandino i chicchi di ghiaccio grandi come palline da golf hanno distrutto il mais in campo. La grandine ha colpito anche la Valle Brembana triturando l’erba nei pascoli. Il maltempo ha interessato anche la campagna nella zona di Treviglio e Romano di Lombardia con i campi di mais che sono stati piegati dalla furia del vento. Danneggiati anche gli ulivi nella zona del Sebino.F.D.