È morto Massimo Zanelli, Bergamo piange il titolare del Bicerì: aveva 45 anni e lascia un bimbo

Malato da tempo, era conosciuto nel quartiere Borgo Santa Caterina, soprattutto dai tifosi dell’Atalanta. Si è spento il 31 ottobre

Massimo Zanelli nel suo locale (Facebook)

Massimo Zanelli nel suo locale (Facebook)

È morto a 45 anni Massimo Zanelli, gestore e titolare del locale Bicerì del quartiere Borgo Santa Caterina, a Bergamo. Il quarantacinquenne era molto conosciuto nella zona, soprattutto dai tifosi dell’Atalanta, che del locale avevano fatto ormai la loro seconda casa. “Il Mussì” – così lo chiamavano gli amici – lascia un figlio piccolo che aveva adottato con l’ex moglie, morta due anni fa.

Zanelli, che nel frattempo si era risposato, era malato da molto tempo e si è spento il 31 ottobre. Nella mattinata, centinaia i messaggi di cordoglio sui social media. “Dispiace moltissimo, era sicuramente un uomo con tantissime risorse oltre alla gentilezza che ha sempre caratterizzato il suo locale”, scrive una conoscente. “Una persona come poche. Di un animo garbato, umile. Ciao Mussi. Hai sofferto tanto, troppo. Che la terra ti sia lieve Massi”, commenta un’altra.

La camera ardente sarà allestita dalle 14.30 di mercoledì alla Casa del commiato di Seriate. I funerali avranno luogo venerdì alle 15 proprio nella chiesa di Santa Caterina a Bergamo.