Gran Premio di Melegnano. Lombardi a bocca asciutta

Il forte danese Clemmensen detta legge nella 43esima edizione. Sul podio Magagnotti e Fietzke. Quinto il bergamasco Andrea Donati .

Gran Premio di Melegnano. Lombardi a bocca asciutta

Gran Premio di Melegnano. Lombardi a bocca asciutta

Una vittoria da finisseur quella di Theodor Clemmensen nella 43sima edizione del Gran Premio Festa del Perdono per la categoria juniores, organizzata dall’UC san Giulianese, che quest’anno è diventata gara internazionale del calendario UCI Europa Tour.

Ha vinto un danese, 17 anni originario della città di Aalborg, che a tre km dall’arrivo ha spiccato il volo da un drappello di quattro fuggitivi. Con lui il compagno di squadra il tedesco Fietzke (vice campione del mondo di categoria), Bosio della Ciclistica Trevigliese e il trentino Magagnotti della Autozai Contri. Prima dell’episodio risolutore, la corsa aveva fatto registrare gli attacchi di Lorenzo Finn e Nicolo Casagrande, e in vista del terzo e ultimo scollinamento al GPM di un drappello di una ventina di unità tra cui il longilineo Clemmensen autore della vincente stoccata nelle fasi cruciali della competizione. Al traguardo il danese ha preceduto il trentino Magagnotti e Fietzke, quarto il bravo Bosio che non meno di quarantott’ore prima aveva trionfato nella prova degli Internazionali d’Italia di mountain bike a Esanatoglia, in provincia di Macerata. Quinto piazza invece per il bergamasco Andrea Donati autore di una bella prestazione. La corsa è scattata pochi minuti dopo le 9 quando il Sindaco di Melegnano Vito Bellomo, assieme ai rappresentanti di Makecasa, al presidente del Comitato Regionale Lombardo Stefano Pedrinazzi e al presidente provinciale di Milano Luca Arrara hanno abbassato la bandierina. A gara conclusa il vincitore è stato premiato dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Cordiano Dagnoni.

Ordine d’arrivo. 1. Theodor Clemmensen (Den-Team Grenke Auto Eder) km119 in 2h 35’23 media/h 46.183; 2. Alessio Magagnotti (Autozai Contri) 5’’; 3. Paul Fietzke (Ger-Team Grenke Auto Eder); 4. Tommaso Bosio (Ciclistica Trevigliese) 12’’; 5. Andrea Donati (Ciclistica Trevigliese) 37’’; 6. Erzaem Valjavec (Slo-Autozai Contri) 52’’; 7. Ludovico Mellano (Team F.lli Giorgi); 8. Thomas Turri (Borgo Molino Vigna Fiorita); 9. Andras Pakot (Hun-Kobanya Torna Club); 10. Noah Lindholm Moller Andersen (Den- Team Grenke Auto Eder).