Parabiago (Milano),17 marzo 2017 - Intendiamoci, non saranno dei baby-guerrieri addestrati alla violenza. Saranno solo dei bambini che durante la loro crescita non avranno più paura dei bulli. Prenderà il via martedì un corso gratuito di autodifesa alle scuole Rapizzi tenuto da maestri di cintura nera di arti marziali e riservato agli allievi delle elementari e delle medie. "Non si tratta di uno stage per plasmare fin dalla giovane età chissà quale combattente - spiega il sindaco Raffaele Cucchi - ma di lezioni per introdurre le basi della difesa personale, in modo da aiutare i giovani studenti tra gli 8 e i 13 anni a sentirsi maggiormente sicuri di fronte a eventuali manifestazioni di bullismo nei loro confronti".

In certe situazioni, insomma, anche i più piccoli sono chiamati a imparare l'arte del non soccombere, proporzionando la reazione all’attacco contro chi pensa di poterli sopraffare. Del resto è innegabile che la piaga del bullismo (che può andare dalla rottura di un quaderno e alle prese in giro reiterate fino alla estorsioni anche sottili) è un fenomeno che non risparmia neppure Parabiago. Da qui appunto la necessità di trasmettere anche ai bambini i rudimenti di difesa personale, senza tralasciare l’aspetto psicologico e mentale.

"Il bullo - aggiunge l'assessore allo Sport Diego Scalvini - incarna spesso i tratti di una persona che, esternamente, si atteggia a padrone del mondo, ma che, in realtà, manifesta tutta la propria debolezza e inadeguatezza, prendendosela con chi non riesce a difendersi, cercando alleanze trasversali. Ecco perché è importante anche sapersi difendere in caso di estrema necessità, imparando ad avere coraggio". Di fronte al malcostume dilagante del bullismo, quindi, il Comune di Parabiago e Kankudojo Arti Marziali hanno ora deciso di promuovere questo corso che sarà presieduto dal noto maestro Francesco Pappalardo, cintura nera 6° Dan.

Al suo fianco ci sarà il maestro Francesco Salpetro, cintura nera 2° Dan: “Durante i corsi cercheremo di insegnare ai ragazzi a non avere paura - spiega Pappalardo - e a saper controllare eventuali forme di bullismo in modo da potersi difendere in caso di aggressione. È però giusto ribadire che le tecniche di difesa personale servono ad aumentare la propria sicurezza nel gestire situazioni minacciose, ma non insegnano ad usare la violenza". Per tutti i partecipanti delle elementari, il corso è aperto, qualora lo volessero, anche ai loro genitori. È obbligaroria l'iscrizione. Per informazioni e adesioni, scrivere a kankudojoparabiago@virgilio.it oppure telefonare al 391-4506694.