Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 ott 2021
16 ott 2021

Ballottaggio Varese, sfida tra Galimberti e Bianchi: affluenza definitiva al 47,4%

In vantaggio al primo turno il candidato del centrosinistra rispetto allo sfidante del centrodestra. Difficili le alleanze, gli esclusi nicchiano

16 ott 2021
featured image
Ballottaggio a Varese: sfida tra Galimberti e Bianchi
featured image
Ballottaggio a Varese: sfida tra Galimberti e Bianchi

Varese - D omenica 17 e lunedì 18 ottobre   urne aperte dalle 7 alle 23 domenica e dalle 7 alle 15 lunedì per scegliere il nuovo sindaco. 

A Varese è ballottaggio  tra  Davide Galimberti, sindaco uscente e candidato del centrosinistra, in vantaggio al primo turno con il 48% delle preferenze, e  Matteo Bianchi, candidato della Lega per il centrodestra dopo la rinuncia di Roberto Maroni, che ha ottenuto il 44%..

"Ora manca l'ultimo sprint - ha detto Galimberti poco dopo il voto ringraziando i varesini sulle sue pagine social -, insieme possiamo continuare a costruire il futuro di Varese con metodo, concretezza, serietà e dedizione". Poi ha aggiunto: "Testa bassa e pedalare, il viaggio è appena iniziato". Invece Bianchi dopo la chiusura delle urne ha scritto su Facebook:  “Grazie, grazie di cuore ai quasi quindicimila varesini che hanno scelto di dare fiducia a me, alla squadra del Centrodestra e alle nostre proposte per il futuro di Varese! La sfida ora è coinvolgere quel 50% di cittadini che non sono andati a votare – ha aggiunto Bianchi -, renderli partecipi della nostra visione di città, sconfiggere fatalismo e conformismo perché solo insieme possiamo davvero dare inizio al cambiamento”.  

L'affluenza in tempo reale 

Alle 19   l'affluenza  è del 33,1%, mentre alle 12 era del 12,4%.

Alle 23 l'affluenza è del 38,7%. Al primo turno è stata del 40,2%.

L'affluenza defnitiva è stata del  47,4%.

 

I voti al primo turno

Al primo turno la lista di Davide Galimberti ha totalizzato 15.693 voti pari al 48% delle preferenze. Il sindaco uscente è sostenuto dal Partito Democratico, dalla Lista Davide Galimberti, da Lavoriamo Per Varese, Progetto Concittadini, Europa Verde, Movimento 5 Stelle, Partito Socialista Italiano, Volt e Varese Radicale. Lo sfidante di Galimberti, Matteo Luigi Bianchi, ha ottenuto 14.674 voti pari al 44,89%. L’esponente della Lega è sostenuto da Lega Salvini Lombardia, Forza Italia, Noi Con l’Italia, Il Popolo Della Famiglia, Fratelli d’Italia, Per Una Grande Varese e Varese Ideale. Daniele Zanzi, che ha corso da solo con la lista Varese 2.0, ha preso 902 voti ottenendo il 2,76% mentre Carlo Alberto Coletto, candidato per Azione Con Carlo Calenda, ha collezionato 651 voti, l’1,99% delle preferenze. Poco sopra l’1% Caterina Cazzato, sostenuta da Noi Civici Per Varese (1,11%, 363 voti), sotto l’1% Francesco Tomasella alla guida di Varese Libera (0,80%, 260 voti) e Giuseppe Pitarresi, candidato sostenuto da Sinistra Alternativa-Pci (0,45%, 148 voti).

Le possibili alleanze

Daniele Zanzi , candidato di Varese 2.0 che ha ottenuto il 2,76%, ha annunciato che il suo movimento civico non darà indicazioni ai 902 varesini che lo hanno votato. Anche Azione, con il candidato Carlo Alberto Coletto, è ferma sulla linea annunciata in campagna elettorale: no ad alleanze con Lega e 5 Stelle, il che esclude sia Bianchi che Galimberti. Francesco Tomasella di Varese Libera non darà indicazioni di voto, mentre Giuseppe Pitarresi d i Sinistra Alternativa Varese ha annunciato che non appoggerà il candidato del centrodestra. Senza apparentamenti o comunque con percentuali molto basse da muovere, i giochi si faranno soprattutto sulla caccia al voto dei varesini. 

Ballottaggio a Varese, gli esclusi nicchiano

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?