Stop agli allagamenti. Al via i cantieri del gestore idrico per potenziare la rete fognaria

Partirà il primo febbraio e durerà un anno l’intervento di Gruppo Cap nel Comune di Busto Garolfo. Obiettivo risolvere i disagi nella zona dei Musicisti e far fronte agli eventi meteorici eccezionali. .

Stop agli allagamenti. Al via i cantieri del gestore idrico  per potenziare la rete fognaria

Stop agli allagamenti. Al via i cantieri del gestore idrico per potenziare la rete fognaria

Partirà il primo febbraio e durerà circa un anno l’intervento di Gruppo Cap nel Comune di Busto Garolfo per potenziare la rete fognaria, con l’obiettivo di risolvere gli allagamenti nella zona dei Musicisti e far fronte agli eventi meteorici eccezionali. Migliorare la resilienza del territorio per fronteggiare al meglio gli eventi meteorici eccezionali, che a causa della crisi climatica stanno diventando sempre più frequenti in ogni angolo del nostro Paese. Questo è l’obiettivo del progetto di Gruppo Cap, la green utility che gestisce il servizio idrico della Città metropolitana di Milano, del valore pari a 2,5 milioni di euro, che consentirà di potenziare la rete fognaria del Comune di Busto Garolfo, per mitigare gli allagamenti e migliorare l’efficienza del servizio. "A inizio febbraio partiranno nel nostro comune i lavori per un progetto rilevantissimo di potenziamento della rete fognaria, messa a dura prova anche dagli intensi eventi atmosferici verificatisi in modo sempre più frequente negli ultimi anni" commenta Susanna Biondi, sindaca di Busto Garolfo.

"L’amministrazione comunale è soddisfatta per questo risultato che porterà notevoli miglioramenti alla qualità della vita dei cittadini e in particolare dei residenti delle vie più soggette agli allagamenti. Ringraziamo Gruppo Cap per gli interventi già effettuati e, in particolare, per aver investito in questo importante progetto per il nostro territorio". "I cambiamenti climatici ci mettono di fronte a sfide globali, come per esempio l’incremento delle temperature, ma anche a problemi che si ripercuotono sulla vita quotidiana di ogni cittadino, come gli allagamenti e le alluvioni, spiega Alessandro Russo, amministratore delegato di Gruppo Cap. Il progetto che parte in questi giorni a Busto Garolfo va proprio in questa direzione. Adattarsi ai cambiamenti climatici cercando di ridurne l’impatto su infrastrutture e qualità della vita dei cittadini. Per questo abbiamo adottato un ambizioso piano di investimenti su tutto il territorio che serviamo, del valore di oltre mezzo miliardo di euro per i prossimi cinque anni, a cui si aggiungono gli oltre 100 milioni di finanziamenti ottenuti in ambito PNRR per sviluppare 90 progetti di drenaggio urbano sostenibile in 32 Comuni e modernizzare la nostra rete idrica".