Sos alla mensa dei bimbi. La denuncia dei genitori: "Trovati insetti nei piatti della scuola primaria"

Nerviano, la sindaca Colombo si è informata: sono subito corsi ai ripari

Sos alla mensa dei bimbi. La denuncia dei genitori: "Trovati insetti nei piatti della scuola primaria"
Sos alla mensa dei bimbi. La denuncia dei genitori: "Trovati insetti nei piatti della scuola primaria"

Insetti dentro i piatti della mensa scolastica. Alcuni genitori hanno denunciato la presenza di ragni nel cibo della mensa della primaria di Nerviano. In particolare gli insetti sarebbero stati osservati dai bambini del secondo turno, quello dalle 13.15 alle 14.15 nella giornata di giovedì. Li avrebbero visti alunni di quarta e di quinta elementare. I genitori hanno iniziato a denunciare la cosa alla Sodexo, gestore del servizio mensa. Il sindaco ha saputo della questione soltanto nel tardo pomeriggio di giovedì e si è subito interessata a quanto accaduto: "Sulla mensa è arrivata una mail alle 18 dalla Sodexo - spiega la prima cittadina, Daniela Colombo -. La referente della mensa che era sul posto ha trovato 4 o 5 insetti, presumibilmente afidi nel contorno di insalata. Hanno quindi distribuito il contorno del turno precedente idoneo al consumo e tenuto come scorta a temperatura controllata. Hanno immediatamente controllato gli altri plessi e appurato che non ci sono state situazioni analoghe". Non ci sono state altre sorprese in queste ore e potrebbe essersi trattato di insalata pulita male, con la presenza quindi di insetti. Lo scorso mese di ottobre il costo della mensa scolastica era passato da 4,92 euro del precedente piano a 5,49 euro a pasto come tariffa massima per i residenti. "Sulla questione faremo una interrogazione" ha spiegato l’ex sindaco Massimo Cozzi, oggi consigliere di opposizione.

Nel luglio 2022 sempre a Nerviano furono scoperti altri insetti alla mensa della scuola primaria durante un sopralluogo al centro cottura di via Roma. In quel caso Lega, Gruppo Indipendente Nervianese e Con Nerviano avevano chiesto conto all’amministrazione delle cause e della situazione, sollecitando "maggiori controlli per scongiurare il ripetersi delle criticità". Allora fu segnalata la presenza di una mosca morta all’interno di un forno, con l’attrezzatura spenta e lo sportello lasciato aperto, nel centro cottura e la presenza di formiche su una fila di tavoli apparecchiati nel refettorio di via Roma. Lì era stata notata presenza di una blatta viva sul pavimento vicino a una porzione di battiscopa distaccato vicino ad una delle porte di comunicazione con l’esterno.