Quotidiano Nazionale logo
8 mar 2022

Ite Tosi, scuola d’eccellenza. Ma c’è sempre la lista d’attesa

La preside: "Doloroso rispondere che non abbiamo posti a genitori che ci avevano scelto coi loro figli"

rosella formenti
Cronaca
L’Ite (istituto tecnico economico) Enrico Tosi: spunta anche la filosofia con taglio geopolitico
L’Ite (istituto tecnico economico) Enrico Tosi

Busto Arsizio (Varese) - C’è una scuola di riconosciuta eccellenza, l’Ite (istituto tecnico economico) Enrico Tosi, che ha bisogno di investimenti per essere ampliata, gli spazi in viale Stelvio a Busto Arsizio non sono più sufficienti per accogliere tutte le richieste di nuovi iscritti alla classe prima per l’anno scolastico 2022 – 2023. C’è molta amarezza nelle parole della dirigente Amanda Ferrario: "E’ doloroso - dice - dover rispondere a genitori che avevano scelto con i loro figli la nostra scuola, che non abbiamo posti, in questi giorni sto ricevendo molti messaggi da mamme e papà, vengono anche qui a scuola, per vedere se è possibile comunque trovare una soluzione, sono amareggiati per la risposta negativa, una profonda amarezza anche per me".

Per le famiglie , continua la dirigente "era una scelta motivata, convinta, proprio per il valore della nostra offerta formativa, purtroppo nelle attuali condizioni non possiamo formare nuove classi per mancanza di spazi, e questo è un segnale della necessità urgente di ampliare l’istituto". Oltre 500 le domande ricevute, 100 quelle respinte, per il prossimo anno scolastico saranno 16 le classi prime, con 30 alunni, di cui due del corso quadriennale. Un’eccellenza l’Ite Tosi riconosciuta a livello nazionale che per il prossimo anno propone una novità rispetto al tradizionale corso di studi, l’introduzione della cattedra di filosofia.

Spiega Ferrario: "Verrà introdotta per la classe terza di amministrazione, finanza e marketing la filosofia, la materia avrà un forte taglio geopolitico, in linea con le esigenze di un mondo che cambia a una velocità sempre maggiore". L’impossibilità di accogliere tutte le domande riguarda seppur in misura minore anche il Liceo Artistico, musicale e coreutico Candiani Bausch: sono stati accolti 1.380 nuovi iscritti per il prossimo anno scolastico, 35 le richieste respinte. "Arrivano sempre più domande – dice la dirigente Maria Silanos –la nostra scuola è considerata tra le migliori, purtroppo facciamo i conti con i problemi di capienza". Anche nella sede in via Manara c’è bisogno di più spazi.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?