Progetto Greenway. Ex binari per pedoni e bici. Il parco lineare del futuro

L’assessore Casali: "Stiamo lavorando con Comuni limitrofi, Ferrovienord e Trenord per realizzare qualcosa di unico che unirà l’asse est-ovest della città col centro" .

Progetto Greenway. Ex binari per pedoni e bici. Il parco lineare del futuro

Progetto Greenway. Ex binari per pedoni e bici. Il parco lineare del futuro

Il progetto di trasformare l’ex Saronno-Seregno in una high line saronnese non è tramontato. L’ha confermato l’assessore Franco Casali che ha riassunto lo stato dell’arte dell’intervento sul sedime ferroviario dove l’Amministrazione vuole realizzare aree verdi e una pista ciclopedonale. "Il progetto è attivo e stiamo lavorando – ha esordito l’assessore - c’è la massima attenzione e la massima volontà di collaborare con le amministrazioni limitrofe ma anche Ferrovienord e Trenord per realizzare qualcosa di veramente unico che unirà, con un parco lineare e un percorso per bici e pedoni l’asse est-ovest della città dal quartiere dell’Aquilone-Regina Pacis e Solaro Introini con il centro della città".

L’esponente della giunta del sindaco Augusto Airoldi parte da lontano ossia da quando si è iniziato a parlare del progetto: "Nel 2015 Saronno, Ceriano e Solaro con il parco delle Groane hanno firmato un protocollo per il riuso sostenibile dello spazio e per questo stiamo lavorando". Il Comune ora ha fatto dei passi avanti: "Come Amministrazione abbiamo portato all’attenzione di Ferrovienord e Trenord la situazione dell’ex Saronno Seregno affinché nell’ambito del progetto Fili che intende collegare in modo sostenibile Milano, Saronno, Busto e Malpensa e abbiamo chiesto che sia considerato nella progettazione prototipi di Fili perché sarebbe un progetto molto qualificante". Ma non solo: "L’Amministrazione provvederà alle piantumazioni ma abbiamo chiesto che avvenga nell’ambito del progetto Piantalì di Ferrovienord e Trenord". E’ un tema che coinvolge da vicino almeno due quartieri di Saronno e quindi la curiosità per cosa verrà realizzato e soprattutto come (in passato si era parlato anche di sbancare la massicciata) è molto alta anche perché il binario corre letteralmente a ridosso delle case.