Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Picchia e insulta la moglie e le mostra le foto delle amanti

Ancora una drammatica vicenda di maltrattamenti in famiglia da parte di un marito violento a cui hanno posto fine gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto. Da tempo la Polizia e la Procura della Repubblica di Busto Arsizio cercavano di fare luce sulla situazione del nucleo familiare, originario dell’Est Europa, in seguito a ripetute denunce, ma in qualche caso ritirate, da parte della moglie.

La donna subiva maltrattamenti da anni, un comportamento alimentato nell’uomo, che la tradiva e non esitava a mostrarle le foto che lo ritraevano con le amanti, anche dal frequente consumo di alcol, una situazione peggiorata negli ultimi tempi, come denunciato dalla moglie: alle offese, minacce e umiliazioni si erano aggiunte aggressioni fisiche con pugni, schiaffi e mani strette intorno al collo, spesso davanti ai figli minorenni.

Quando la misura è stata colma, dopo vari interventi delle pattuglie del Commissariato bustese e denunce più volte presentate e ritirate, la donna ha finalmente deciso di sottrarsi alla furia del marito accettando per sé e i figli, fortemente traumatizzati dalle esperienze vissute, il collocamento in una struttura protetta con la collaborazione dell’associazione Eva onlus, che nel territorio è un punto di riferimento importante per le donne vittime di violenza e maltrattamenti.

Nei giorni scorsi all’uomo, in attesa del processo per maltrattamenti, è stata notificata dai poliziotti la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento a moglie e figli.

Rosella Formenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?