La strage di Piazza Fontana in note. Un album dedicato alle vittime

Raccoglie 16 tracce del musicista legnanese Renato Franchi e monologhi in memoria del dramma del 1969

La strage di Piazza Fontana in note. Un album dedicato alle vittime

La strage di Piazza Fontana in note. Un album dedicato alle vittime

Un album musicale dedicato alla strage di piazza Fontana. Si chiama 17 fili rossi + 1 l’album con 16 tracce di musica e monologhi, dedicato alle vittime della strage di Piazza Fontana a Milano il 12 Dicembre 1969. Il progetto nasce da una lirica di Fulvio Mario Beretta che, con alcuni interventi sul testo e la composizione della musica da parte del musicista legnanese Renato Franchi, ha dato origine al pezzo che dà il titolo al disco. Il titolo "17 fili rossi + 1" è stato infatti suggerito a Beretta e Franchi dalla visione del docufilm "Io ricordo, Piazza Fontana", diretto da Francesco Miccichè e coprodotto da Rai Fiction e Aurora TVv nel 2019, in occasione dei 50 anni dalla strage. Nella narrazione filmica Francesca Dendena, figlia di Pietro, uno dei caduti, fondatrice dell’Associazione Piazza Fontana 12 dicembre ’69 e interpretata da Giovanna Mezzogiorno, collegava con dei fili rossi le foto delle 17 persone decedute a causa della bomba, di Pino Pinelli e dei presunti responsabili dell’attentato. Erano le 16.37 del 12 dicembre 1969 quando, nel salone centrale della Banca Nazionale dell’Agricoltura, esplose una bomba che causò 17 morti e 88 feriti. Oggi è nato un progetto discografico che vuole ricordare, ma anche denunciare, tutto ciò che si lega a quanto accadde quel fatidico pomeriggio. "17 fili rossi + 1 – Ricordando Piazza Fontana", questo il titolo dell’album, si compone di 16 tracce – musica, canzoni e monologhi – per rievocare l’attentato e le sue 18 vittime: le 17 persone che persero la vita nell’esplosione più l’anarchico Giuseppe Pinelli, precipitato da una finestra della Questura tre giorni dopo e riconosciuto come diciottesima vittima dal presidente Giorgio Napolitano nel 2009. L’album, che per il momento uscirà solo in formato fisico e non digitale, è pubblicato dalla casa discografica Latlantide. Significativo è l’artwork, curato dallo studio Vise Photograph di Cristian Visentin: la copertina rappresenta i funerali in Piazza Duomo in un’opera grafica di Giovanni Tagliavini, mentre altre immagini realizzate dell’artista milanese arricchiscono il booklet del cd. All’interno di quest’ultimo sono presenti i contributi di Fulvio Mario Beretta, di Francesca Dendena, di Licia, Claudia e Silvia Pinelli, oltre alle foto delle lapidi delle 17 vittime e di Pino Pinelli e, non ultima, l’iconica immagine delle esequie delle vittime nel celeberrimo scatto di Uliano Lucas. Martedì 5 alle 21 in biblioteca a Canegrate si terrà la presentazione dell’album con l’intervento dello storico Giancarlo Restelli. Una serata organizzata da Anpi col patrocinio comunale.