Gallarate, giovane accoltellato a lasciato a terra in un bagno di sangue: caccia all’aggressore

La vittima dell’attacco è stata trovata in gravi condizioni vicino alla Galleria Crocetta. Secondo le prime ricostruzione ci sarebbe stata una lite tra lui è un altra persona

Sul posto sono intervenuti i soccorsi e la polizia (foto di repertorio)

Sul posto sono intervenuti i soccorsi e la polizia (foto di repertorio)

È stato trovato nella mattinata di domenica ferito e sanguinante un giovane tunisino nei pressi della Galleria Crocetta a Gallarate, gli agenti della Polizia di Stato hanno individuato il responsabile dell’aggressione. Gli agenti della Volante sono intervenuti in via Mazzini in seguito alla segnalazione di un cittadino che riferiva di aver rinvenuto una grossa pozza di sangue.

La perlustrazione e le informazioni acquisite hanno consentito dapprima di rintracciare nei pressi della Galleria Crocetta il tunisino ferito e successivamente rinvenire due coltelli sottoposti a sequestro.

Secondo quanto emerso dalle attività di indagine condotte dagli investigatori del Commissariato ci sarebbe stata una lite tra due uomini durante la quale il giovane, non in pericolo di vita, sarebbe stato colpito con tre fendenti (uno sul cuoio capelluto e due sulla gamba destra) sferrati da un altro uomo, che è stato individuato e la cui posizione è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Busto Arsizio.