Blitz e sequestro di droga sull’A8 . La Polstrada arresta due ventenni

All’interno della macchina gli agenti hanno trovato dodici etti di hashish e 500 euro in contanti. Poi nella perquisizione domiciliare sono spuntati altri 12 chili di stupefacenti tra cocaina e marijuana. .

Blitz e sequestro di droga sull’A8 . La Polstrada arresta due ventenni

Blitz e sequestro di droga sull’A8 . La Polstrada arresta due ventenni

Due persone arrestate e 12 kg di droga sequestrati dagli agenti della Polizia stradale della sottosezione di Busto Arsizio – Olgiate Olona.

È questo il bilancio dell’attività di controllo svolta dalla pattuglia nei giorni scorsi in servizio sulla A8. Dunque ancora un intervento importante da parte della Polizia nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che è quotidiano e impegna le forze dell’ordine su tutto il territorio, dalle zone boschive alla strade.

Dunque nella mattinata di lunedì 8 gennaio, una pattuglia della Polizia Stradale , durante un ordinario servizio di vigilanza sull’Autostrada dei Laghi, nel comune di Rho, effettuava il controllo di una autovettura con a bordo due uomini, un italiano ed un rumeno, entrambi di circa vent’anni ed incensurati. Da subito i due giovani hanno mostrato nervosismo, uno stato di agitazione apparso immediatamente sospetto agli operatori di Polizia che a quel punto hanno approfondito le verifiche. I sospetti sono stati confermati: all’interno della macchina gli agenti hanno trovato circa 1,2 chilo di sostanza stupefacente del tipo hashish ed una somma di denaro contante di circa 500 euro.

I poliziotti hanno quindi effettuato una perquisizione domiciliare nelle abitazioni dei due uomini, residenti nelle province di Bergamo e Cremona, durante la quale hanno scoperto un ulteriore ingente quantità di sostanze psicotrope stupefacenti, hashish, marijuana e cocaina, per un totale di oltre 12 Kg.

Non solo droga in casa, gli agenti hanno trovato anche una pistola scacciacani con relativo munizionamento a salve, priva di tappo rosso, un machete, bilancini di precisione, coltelli a serramanico e a farfalla e una macchina per il confezionamento delle dosi di sostanza illecitamente detenuta.

I due individui sono stati quindi arrestati per il reato in concorso di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Milano, sono stati condotti in carcere.