Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 mag 2022

Eurovision Song Contest: tutti i vincitori e i partecipanti italiani negli anni

Tre trionfi tricolore al celebre festival musicale internazionale, nato nel 1956 a Lugano

8 mag 2022
featured image
Blanco e Mahmood rappresentano l'Italia all'Eurovision Song Contest 2022 (Ansa)
featured image
Blanco e Mahmood rappresentano l'Italia all'Eurovision Song Contest 2022 (Ansa)

Torino, 8 maggio 2022 - Il conto alla rovescia è partito, manca sempre meno al 10 maggio 2022, data in cui al PalaOlimpico di Torino si terrà l'Eurovision Song Contest, per la terza volta in Italia grazie alla vittoria dei Maneskin nel 2021.  . A partecipare alla celebre manifestazione canora - nata a Lugano nel 1956 - sono alcuni tra i Paesi europei che presentano in gara i rappresentanti della loro scena musicale. Ogni Stato, infatti, vedrà esibirsi il singolo o la band che si interfaccerà con quelli degli altri Paesi suoi rivali. Per quest’anno, però, ci saranno ben tre cantanti di nazionalità italiana. Si tratta di Blanco, Mahmood e Achille Lauro. I primi due parteciperanno come rappresentanti dell’Italia, in quanto vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo con la canzone 'Brividi'. Mentre, Achille Lauro prenderà parte in qualità di rappresentante di un altro Stato. Si tratta di San Marino, per il quale il controverso artista gareggerà con 'Stripper', il brano con cui ha incantato il pubblico al Festival di San MarinoMa quali artisti italiani hanno partecipato in tuti qusti anni e chi, tra loro, è risucito a trionfare dando il diritto di ospitare la kermesse nel nostro Bel Paese? 

Eurovision 2022: non solo Mahmood e Blanco, anche Achille Lauro e Emma Muscat

L'Italia all'Eurovision Song Contest

L'Italia è tra i paesi fondatori dell'Eurovision Song Contest e vi ha partecipato senza interruzioni dal 1956 fino al 1980 per poi parteciparvi con diverse pause fino al 1997. Dopo un'assenza durata 13 edizioni, il paese è tornato a partecipare nel 2011 e da allora è uno dei cosiddetti Big Five, ossia i cinque paesi che, in virtù dei loro investimenti nell'Unione Europea di Radiodiffusione, partecipano direttamente alla finale dell'evento.

I tre vincitori italiani

1964, GIGLIOLA CINGUETTI - Per l'Italia la prima volta è stata nel 1964, otto anni dopo la primissima edizione dell'Eurovision. A portare a casa la vittoria nell'edizione che si è svolta al Tivolis Koncertsal di Copenaghen è stata Gigliola Cinquetti con "Non ho l'età (per amarti)" che ha spopolato nelle classifiche musicali di tutta Europa. Di conseguenza, il suo trionfo ha portato l'Eurovision per la prima volta in Italia al Centro Rai di Napoli, dove ha vinto il Lussembrurgo. 

1990, TOTO COTUGNO - La seconda vittoria italiana è arrivata nel 1990, quando Toto Cotugno ha portato la sua 'Insieme: 1992' al Vatroslav Lisinski Concert Hall in Zagabria. L'Eurovision è così tornato in Italia per la seconda volta nel 1993: inizialmente doveva svolgersi a Sanremo ma, per motivi di sicurezza legati alla guerra del Golfo e alle crescenti tensioni jugoslave, la sede fu spostata a Roma, dove fu scelto lo studio 15 di Cinecittà come teatro della manifestazione.

2021, MANESKIN - La terza volta per l'Italia è stata lo scorso anno, il 2021, quando i Maneskin hanno conquistato il Rotterdam Ahoy (e poi il mondo intero) con "Zitti e Buoni". Erano passati ben 29 anni dall'ultima volta. E così, ecco che quest'anno l'Eurovision si tiene al PalaOlimpico di Torino. 

I cantanti italiani che hanno partecipato

Vincitori a parte, sono stati numerosi i cantanti italiani che hanno preso parte all'Eurovision Song Contest sin dalla sua primissima edizione.

  • 1956: Franca Raimondi si classifica ottava e Tonina Torrinelli si classifica quinta.
  • 1957: Nunzio Gallo si posiziona sesto
  • 1958: Domenico Modugno con "Nel blu dipinto di blu" arriva terzo
  • 1959: ancora Domenico Modugno con "Piove (Ciao ciao bambina)", che gli vale la settima posizione
  • 1960: Renato Rascel si classifica all'ottavo posto
  • 1961: Betty Curtis ragiunge il quinto posto
  • 1962: Claudio Villa con "Addio addio" arriva al nono posto
  • 1963: Emilio Pericoli si classifica terzo
  • 1965: un anno dopo la prima vittoria italiana, prova a replicarla Bobby Solo con "Se piangi, se ridi", ma arriva quinto
  • 1966: Domenico Modugno arriva 18esimo
  • 1967: Ancora Claudio Villa che arriva 11esimo
  • 1968: Sergio Endrigo riesce a conquistare solo il decimo posto
  • 1969: Iva Zanicchi arriva 14esima
  • 1970: Gianni Morandi con "Occhi di ragazza" arriva ottavo
  • 1971: Massimo Ranieri arriva quinto
  • 1972: Nicola Di Bari arriva sesto
  • 1973: Massimo Ranieri si classifica 13esimo
  • 1974: ancora Gigliola Cinquetti, che sfiora per un pelo la seconda vittoria classificandosi seconda
  • 1975: Wess e Dori Ghezzi si classificano terzi
  • 1976: Albano e Romina arrivano settimi
  • 1977: Mia Martini si classifica al 13esimo posto
  • 1978: i Ricchi e Poveri arrivano 12esimi
  • 1979: i Matia Bazar si aggiudicano il quindicesimo
  • 1980: Alan Sorrenti arriva sesto
  • 1983: Riccardo Fogli arriva 11esimo
  • 1984: Alice e Franco Battiato conquistanto il quinto posto
  • 1985: ancora Albano e Romina, che si classificano alla settima posizione
  • 1987: Raf e Umberto Tozzi, terzi con "Gente di mare"
  • 1988: Luca Barbarossa arriva 13esimo
  • 1989: Anna Oxa e Fausto Leali arrivano noni
  • 1991: un anno dopo la seconda vittoria italiana conquistata da Toto Cotugno ci prova Peppino Di Capri, che si classifica settimo
  • 1992: Mia Martini ritenta questa volta classificandosi quarta
  • 1993: Enrico Ruggeri arriva 12esimo
  • 1997: i Jalisse arrivano quarti con "Fiumi di parole"
  • 2011: Raphael Gualazzi arriva secondo
  • 2012: Nina Zilli arriva nona
  • 2013: Marco Mengoni con "L'essenziale" arriva settimo
  • 2014: Emma Marrone arriva 21esima
  • 2015: Il Volo arriva terzo con "Grande Amore"
  • 2016: Francesca Michelin arriva 16esima con "Nessun grado di separazione"
  • 2017 Francesco Gabbani si posiziona sesto con "Occidentali's Karma"
  • 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro con "Non mi avete fatto niente" arrivano quinti
  • 2019: Mahmood sfiora la vittoria classificandosi secondo con "Soldi"
  • 2020: Diodato con "Fai rumore", ma l'edizione viene sospesa causa Covid
  • 2022: Un anno dopo la vittoria dei Maneskin con "Zitti e buoni", Mahmood e Blanco partecipano con "Brividi"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?