np_user_4025247_000000
Fulvio D’Eri
Politica

Sondrio, Scaramellini riconfermato: “Adesso testa bassa e al lavoro, c’è ancora tanto da fare”

Il candidato sindaco uscente fa il bis con il 59% delle preferenze. Simone Del Curto (centrosinistra): “Faremo un’opposizione ferma ma costruttiva”

Marco Scaramellini festeggia la rielezione insieme alla moglie
Marco Scaramellini festeggia la rielezione insieme alla moglie

Sondrio – Marco Scaramellini, appoggiato dal centrodestra, vince a Sondrio il 57,86% dei voti, superando Simone Del Curto, centrosinistra, che si è fermato al 39.2%. Più staccato Luca Zambon col 2.9%. “Ringrazio tutti i cittadini di Sondrio che si sono recati alle urne e che ci hanno confermato la loro fiducia – ha detto Maro Scaramellini –. Questo ci riempie di grande felicità, ma è per noi anche una responsabilità. Ringrazio anche i due altri candidati sindaci Simone Del Curto e Luca Zambon per aver impostato una campagna elettorale in modo corretto e costruttivo. Grazie ancora e adesso… giù la testa e sotto col lavoro perché ce ne è ancora tanto da fare”.

Quando ormai il divario era irrecuperabile Simone Del Curto, con grande fair play, ha concesso la vittoria a Scaramellini. “Complimenti a Scaramellini. Noi abbiamo condotto una bella campagna elettorale, siamo orgogliosi delle nostre proposte che porteremo avanti in consiglio come opposizione. Io ho garantito che sarei rimasto in consiglio comunale, se non fossi stato eletto, e lo farò. Nei prossimi anni lavoreremo per questa città, perché abbiamo in mente un “disegno” per Sondrio. Rispetto alla precedente elezione del sindaco abbiamo perso ancora una piccola percentuale di elettori e questo dimostra la disaffezione delle persone nei confronti della politica. Dobbiamo impegnarci per far sì che la gente si riavvicini alla politica che, come ho già detto, è una delle migliori espressioni dell’animo umano. I migliori auguri a Scaramellini per il suo mandato, noi faremo un’opposizione ferma ma costruttiva”. Luca Zambon (fermatosi al 3%) è stato il primo a complimentarsi con Scaramellini per la vittoria nella tornata elettorale.