Ci sarà anche Ellen Hidding
Ci sarà anche Ellen Hidding

Sondrio, 7 marzo 2018 - Il viaggio del Valtellina Casera Dop ritorna nelle stazioni di Milano e hinterland, e accoglie pendolari e passanti alla stazione di Cadorna giovedì 8 e venerdì 9 marzo. I viaggiatori potranno così gustare un “assaggio” di Valtellina. Il Consorzio per la tutela dei formaggi Valtellina Casera e Bitto riprende il tour avviato nel 2017 per affermare la bontà del suo formaggio principe tra la gente. Il Valtellina Casera Dop - 180 mila forme prodotte ogni anno nel fondovalle, apprezzato nelle diverse stagionature - è ottimo da gustare da solo o come ingrediente dei piatti della tradizione valtellinese, raccontati nel Ricettario firmato da Alessandro Bianucci, chef che reinterpreta, esaltandoli, i sapori della provincia di Sondrio. Ma si presta anche a nuove interpretazioni, grazie, ad esempio, alle creazioni “atomiche” suggerite dallo chef Andrea Mainardi, dallo scorso anno testimonial del Valtellina Casera Dop. I due Ricettari verranno distribuiti al pubblico, insieme ad appetitosi assaggi durante i “Valtellina Casera Days” in stazione Cadorna.

I “Valtellina Casera Days” verranno allestiti nell’atrio della stazione Cadorna, di fronte alle partenze. Giovedì 8 marzo in programma degustazioni gratuite di Valtellina Casera Dop e delle ricette dello chef Andrea Bianucci. Venerdì 9 marzo, a partire dalle 17, lo special guest Andrea Mainardi animerà la postazione e accoglierà il pubblico insieme ad Ellen Hidding, presente anche l’8 marzo per dedicare i suoi speciali auguri a tutte le donne che viaggiano. «Visto l’andamento positivo delle attività promozionali intraprese lo scorso anno per valorizzare la Dop - spiega Vincenzo Cornaggia, presidente del Consorzio di tutela formaggi Valtellina Casera e Bitto -, siamo felici di poter riconfermare la campagna e darle continuità. L’auspicio èinfatti che il Valtellina Casera, da tutti riconosciuto per la bontà, la genuinità e la tipicità, vera espressione del nostro territorio, si conquisti un posto sulla tavola dei consumatori tutti i giorni, partendo proprio dalla sua versatilità d’utilizzo in cucina».