Quotidiano Nazionale logo
26 set 2020

Tirano, viaggio in sella a “Vale”: pedalata solidale in bici

L’impresa di Marco Manila lungo l’Italia con un’originale e-bike realizzata a Tirano dall’artigiano Daniele Rinaldi , “sarto delle due ruote”

Marco Manila e la bicicletta costruita in Valtellina
Marco Manila e la bicicletta costruita in Valtellina
Marco Manila e la bicicletta costruita in Valtellina

La “Vale” di Rinaldi vale e...viaggia in Italia e all’estero non solo per incentivare il cicloturismo, ma anche per cause solidali. Già, l’e bike innovativa creata nel 2019 dal giovane tiranese Daniele Rinaldi, inventore, telaista e progettista, è diventata in pochi anni un vero e proprio must e sempre più ciclisti la richiedono. Fra loro c’è chi ha scelto proprio la “Vale” (si ricorda che il nome omaggia Valentino Candiani, il compianto fotografo e designer milanese di nascita, ma residente a Tirano, che aveva suggerito le linee guida del telaio) per concretizzare un’impresa di quelle che uniscono potenza fisica a un grande cuore. Lui si chiama Marco Manila, 45 anni bellariese, che dalla fine di agosto sta viaggiando sulla speciale e-bike lungo l’Italia (toccando 20 Comuni) per raccogliere fondi a favore della Protezione Civile all’interno del progetto “Pedalando per l’Italia”. Circa 50 giorni di viaggio (ancora in corso) con tappe nei capoluoghi di regione e oltre 5 mila chilometri percorsi tutti in sella alla singolare tre ruote fucsia interamente realizzata a Tirano da Rinaldi Telai. Un orgoglio per il giovane inventore tiranese, vero sarto delle biciclette, che dal 2013 sforna gioielli tecnologici, esclusivi ed inconfondibili, dalla personalità audace e prorompente. Le sue bici green dal disegn innovativo, straordinariamente pulito e funzionale presentano telai all’avanguardia che si avvalgono di un sistema di sterzo anteriore basato su doppia ruota. "Marco ha scoperto la “Vale” su internet e mi ha chiesto di provarla, così ci siamo incontrati. Ho portato la bici a Bologna e lui è rientrato a Bellaria pedalando sulla “Vale” e ha deciso che era la bici giusta per affrontare il suo viaggio", dichiara Daniele, orgoglioso che pedala idealmente, giorno dopo giorno, con l’atleta Marco. "Viaggio per sensibilizzare le persone al volontariato, in particolare verso la Protezione Civile - spiega Marco raggiunto telefonicamente ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?