Teglio, una squadra pronta per l'escape room a palazzo Besta
Teglio, una squadra pronta per l'escape room a palazzo Besta

Teglio (Sondrio), 25 luglio 2019 - Tornano gli enigmi dell'escape room di Palazzo Besta a Teglio, in provincia di Sondrio, ma non sono più i ragazzi del liceo scientifico Carlo Donegani a idearli. Concluso il progetto di alternanza scuola-lavoro, che ha visto gli studenti impegnati con grande successo nel 2018 (alle tre serate hanno partecipato circa 180 persone), a occuparsene è ora il polo museale della splendida dimora rinascimentale, casa di signori e fucina d'arte, in collaborazione con il Comune e con il Consorzio turistico. In base alla convenzione siglata dai tre soggetti, al Consorzio va il compito di promuovere l'iniziativa attraverso i suoi canali, a palazzo Besta di elaborare i giochi, declinati su temi quali le donne e la letteratura- arte, e al Comune l'onere di finanziare l'apertura straordinaria del Palazzo.

«Vorremmo rendere l'iniziativa autosufficiente - spiega la direttrice di palazzo Besta, Stefania Bossi - Una forma di valorizzazione tramite attività ludico-culturali». Le modalità di gioco sono sempre le stesse: tre serate, due turni per appuntamento, tre squadre a confronto (tranne nell'escape room delle donne, la seconda, in quel caso saranno quattro) e un'ora per risolvere l'enigma. «Per noi, ed è questo lo scopo principale, si tratta di un modo per far conoscere il Palazzo, per leggerne i contenuti con chiavi diverse e per connettere la mostra archivistica allestita al suo interno a qualcosa di stimolante». Perché la cultura può e deve anche divertire: proprio attraverso il divertimento certi concetti e saperi riescono a fissarsi in modo indelebile nella mente delle persone, ragazzi in primis. La serata numero uno, anche se in realtà una data "zero", con il format dello scorso anno, è già andata in scena i primi del mese, sarà il 19 luglio 2019. Primo turno alle 20, secondo alle 21.30; titolo "Enigmi dell'arte". Poi ci sarà quella pomeridiana, alle 17.30 del 27 luglio 2019, "Donne di palazzo Besta", e quella del 23 agosto 2019, primo turno alle 20, secondo alle 21.30, che sarà a sorpresa. Si cimenteranno gruppi di massimo 7/8 persone che pagheranno a testa 10 euro. Il biglietto serve a coprire le spese del materiale, per non gravare troppo sull'ente pubblico.