Sondrio, 34enne pedina l’ex e tenta di aggredirla in strada: lei chiama i carabinieri e lo fa arrestare

Da settimane l’uomo perseguitava la donna, tanto che la vittima si era già rivolta ai militari dell’Arma

I carabinieri di Sondrio

I carabinieri di Sondrio

Sondrio, 19 febbraio 2024 – Nella tarda serata di sabato (ma la notizia è stata resa nota solo oggi) i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sondrio, guidati dal maggiore Nicola Leone, hanno arrestato in flagranza di reato per atti persecutori un 34enne italiano residente in città.

L’ex compagna convivente, in ragione dei comportamenti molesti e persecutori dell’uomo, nelle settimane precedenti si era rivolta ai carabinieri di Sondrio per chiedere la misura di prevenzione dell’ammonimento del questore. Nonostante questo, il giovane, sabato sera, dopo aver seguito la donna in strada, ha tentato di aggredirla fisicamente, senza riuscirvi per il provvidenziale intervento dei carabinieri che lo hanno dichiarato in stato di arresto per il reato di atti persecutori.

La vittima, accortasi di essere seguita, era riuscita ad allertare i militari per chiedere aiuto, indicando dove si trovava. Il giovane è stato poi tradotto presso la casa circondariale di Sondrio a disposizione dell’Autorità giudiziaria.