Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Staffetta ai vertici della Filarmonica Santa Cecilia nel dopo Covid

Cosio Valtellino, la formazione bandistica ha cambiato presidente e conta numerosi allievi iscritti ai diversi corsi organizzati

Alcune componenti la Filarmonica S.Cecilia con al centro la maestra Marta Romegialli
Alcune componenti la Filarmonica S.Cecilia con al centro la maestra Marta Romegialli
Alcune componenti la Filarmonica S.Cecilia con al centro la maestra Marta Romegialli

Nella sede di Regoledo, si è tenuta l’assemblea sociale con il rinnovo del Consiglio direttivo della Filarmonica S. Cecilia di Cosio Valtellino, con mandato per gli anni 2022-2023-2024. Durante la recente riunione si è insediato il Direttivo neoeletto con l’assegnazione delle cariche. Passaggio di consegne tra lo storico presidente Lino Dalle Grave, che ora ricopre la carica di vice presidente e Giorgio Zecca, vice nel precedente triennio. Viene riconfermata nel suo ruolo di tesoriere Cecilia Fini, mentre entrano, per la prima volta, nel gruppo in qualità di consiglieri Elisabella Tognoli e Paola Mara De Maestri (Consiglio esterno). I consiglieri Asia Bertocchi, Erica Bertocchi, Adele Zecca, Pietro Zugnoni, Riccardo Donini, Arianna Maffezzini, formano il Consiglio interno.

All’unanimità è stato rinnovato il mandato alla direzione del Corpo musicale, per l’ottimo lavoro finora svolto, al maestro Marta Romegialli e si riconferma come vicemaestro Riccardo Donini, tra l’altro maestro della banda di Mello. È ripresa, dopo il periodo di pausa causa pandemia, la programmazione della Filarmonica S. Cecilia, fondata nel 1911. L’attività riprenderà, a pieno ritmo, con le iniziative di intrattenimento e di collaborazione nelle manifestazioni organizzate anche dall’amministrazione comunale. Sono in programma per la prossima estate due concerti a tema le colonne sonore di alcuni film famosi. Entrambi si svolgeranno insieme alla Filarmonica di Mello. Il primo si terrà a Mello il prossimo 18 giugno e, in caso di maltempo, sarà posticipato al 25 giugno, ed il secondo sarà organizzato a Gerola Alta il 2 luglio. La Filarmonica ha già partecipato alla celebrazione del Venerdì Santo il 15 aprile e, con una rappresentanza della Sezione Trombe, formata da Matilde Zecca e Irene Zecca, alla Veglia Pasquale in collaborazione con la corale don Damiano Mottolini della Parrocchia di Regoledo e sarà, inoltre, presente nelle celebrazioni del prossimo XXV Aprile in calendario nella chiesa di san Martino a Cosio.

Una bella opportunità per far conoscere ai bambini la musica ed entrare poi a far parte del corpo musicale bandistico è offerta dalla scuola di musica, molto attiva, che attua un percorso con lezioni pomeridiane individuali e di musica d’insieme. Prevede l’avvicinamento alla musica, propedeutica, teoria musicale, solfeggio e scelta dello strumento da suonare in banda. Gli insegnanti, diretti da Marta Romegialli che si occupa della musica d’insieme e dello studio del clarinetto, sono Alessandro Pacco per gli ottoni e conta come collaboratori Arianna Maffezzini, Asia Bertocchi insegnante di flauto, Alessandro Maffezzini di Sassofono, Erica Bertocchi di percussioni. Anche durante i periodi di sospensione delle lezioni in presenza a causa del Covid sono stati attivati corsi a distanza, con l’ausilio della tecnologia. Attualmente sono iscritti una ventina di allievi che hanno la possibilità di esibirsi in pubblico, anche nell’ambito di manifestazioni organizzate per la banda, come avvenuto nella Chiesa di S. Martino a settembre 2021.

Michele Pusterla

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?