Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 mag 2022

Scuola di Bette, la minoranza teme per l’incolumità degli alunni

Per “Ho a cuore Chiavenna” bisogna intervenire sulla gestione del traffico: "È una situazione ad alta pericolosità"

3 mag 2022

Eliminare i due parcheggi nei pressi dell’asilo nido e predisporre una zona a traffico limitato nell’isolato del polo scolastico della frazione di Bette. Questa in estrema sintesi la richiesta inoltrata all’Amministrazione comunale dal gruppo di minoranza "Ho a Cuore Chiavenna" attraverso una mozione che verrà discussa nel corso del Consiglio comunale convocato domani sera. Tutto parte da una considerazione. "La circolazione automobilistica attorno al polo scolastico di Bette presenta una situazione di alta pericolosità, specie nelle ore di ingressouscita degli alunni – si legge nella mozione -. Balzano all’occhio i comportamenti indebiti degli automobilisti: soste selvagge su stop e incroci, in seconda e terza fila, sorpassi e accessi in senso contrario. Vi sono poi due posti auto contrassegnati a terra, nei pressi dell’ingresso all’asilo nido "Clyde Geronimi", che costituiscono ostacolo visivo all’individuazione di bambini in attraversamento oltre ad essere inspiegabilmente locati in immediata adiacenza di ben due curve di passaggio pedonale". Per il gruppo di minoranza le cose così non vanno. "La gestione fin qui attuata, con un divieto di circolazione su fasce orarie, si dimostra poco efficiente e chiaro, generando vincoli all’organizzazione scolastica e a quella dei cittadini residenti in zona". "Ho a cuore Chiavenna" chiede così di "rimuovere i due stalli di parcheggio presso l’ingresso dell’asilo "Geronimi" e predisporre una zona a traffico limitato permanente nelle isole del polo scolastico di Bette (via Carletti, Mitta, Violina e Fermi) permettendo l’ingresso ai soli mezzi di servizio e dei residenti e ragionando sulla predisposizione di sensi unici sulle vie di accesso che permettano la realizzazione di parcheggi sicuri paralleli alla carreggiata. Inoltre di convenzionarsi con la parrocchia per l’uso razionalizzato dei parcheggi della chiesa di San Fedele".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?