Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

Schiacciato da una ruspa sulla 36 Grave manovale in Valchiavenna

SAN GIACOMO FILIPPO

Paura nella mattinata di ieri per un grave infortunio sul lavoro.

Attorno alle 10.40 è giunta la richiesta di intervento alla centrale di Areu (Agenzia regionale di emergenza e urgenza) perchè un operaio di 58 anni, un italiano residente nella zona, è rimasto ferito durante alcuni lavori che stava svolgendo lungo la statale 36 dello Spluga, in direzione di Campodolcino e Madesimo, in località Castagnedo, nel territorio comunale di San Giacomo Filippo.

L’uomo, al volante di una ruspa, all’improvviso è stato sbalzato dal mezzo meccanico che lo ha poi in parte travolto e schiacciato. Secondo alcune testimonianze all’origine dell’incidente ci sarebbe stato l’imprevisto cedimento dell’asfalto che ha provocato la caduta dell’escavatore in una buca e quindi il ribaltamento dello stesso. E, in questa dinamica, il lavoratore 58enne ha riportato diversi traumi da schiacciamento.

Un’altra ipotesi ora al vaglio dei carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Chiavenna, intervenuti sul posto con i tecnici dell’Ats della Montagna, è che il manovale sia finito, durante le manovre, in una buca già esistente e che non aveva visto. I primi soccorsi gli sono stati prestati dal personale di un’ambulanza, poi l’equipe dell’eliambulanza lo ha trasportato all’ospedale “Moriggia Pelascini“ di Gravedona. La prognosi è riservata, ma non è in pericolo di vita. Mi.Pu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?