Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Parcheggio per sciatori ai cancelletti di partenza

Con 2,7 milioni di euro si risolverà un problema annoso per la località

fulvio d’eri
Cronaca

di Fulvio D’Eri

È sempre più stretta la collaborazione tra Aprica, Teglio e la bresciana Corteno Golgi per uno sviluppo a 360° del territorio. La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore a Enti locali, montagna e piccoli comuni, Massimo Sertori, ha approvato lo schema di Atto integrativo del patto territoriale "Comprensori Aprica - Corteno Golgi e Teglio 2030".

"Il patto - spiega Massimo Sertori - sottoscritto lo scorso 23 dicembre 2021 da Regione Lombardia e dai Comuni di Aprica, Corteno Golgi e Teglio, con l’adesione della società impianti S.i.b.a., ha la finalità di attuare la proposta di sviluppo territoriale, economico, sociale ed ambientale attraverso due temi strategici, fondamentali per i territori coinvolti e tra loro strettamente legati: la riqualificazione infrastrutturale degli impianti dei comprensori sciistici Aprica - Corteno Golgi e Teglio e l’implementazione della spirale verde Aprica Corteno".

L’atto integrativo al patto prevede l’inserimento dell’intervento "Parcheggio hub del Centro in via Europa".

Il progetto conta la realizzazione di un parcheggio interrato con capacità di 115 posti auto nel Comune di Aprica, per un costo di 2.700.000 euro che verrà coperto con 1.500.000 euro da risorse regionali e 1.200.000 euro da risorse del Comune di Aprica. Con le risorse comunali sarà realizzato anche il nuovo centro sportivo in superficie.

Per la seggiovia Magnolta l’importo dell’opera passa da 3.000.000 euro a 2.900.000 euro, mentre per la nuova cabinovia Aprica – Magnolta l’importo dell’opera passa da 9.090.000 euro a 8.100.000 euro. "Grazie a questo atto integrativo al patto territoriale – commenta il sindaco di Aprica, Dario Corvi (foto) - riusciremo a garantire la sostenibilità di un intervento strategico per Aprica, che potrà finalmente portare a soluzione la problematica dei parcheggi in centro e a servizio dei campi scuola sci in paese. In superficie andremo poi a realizzare un nuovo centro sportivo, conferendo all’area una forte impronta innovativa vocata allo sport".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?