Morbegno, i negozi di vicinato lanciano “Il Gioco di Pasqua”: come partecipare e cosa si vince

Nuova iniziativa dei commercianti: "Vogliamo invogliare la clientela a fare acquisti in città". Oltre 60 hanno già aderito

Stefano Panella amministratore unico di Plm Servizi braccio operativo della Pro loco di Morbegno

Stefano Panella amministratore unico di Plm Servizi braccio operativo della Pro loco di Morbegno illustra la nuova iniziativa dei commercianti

Una nuova iniziativa dei commercianti di Morbegno che aderiscono a un circuito costituito da numerose attività, in continua espansione. Da domani, infatti, parte il “Gioco di Pasqua“, sulla scia del concorso di Natale che aveva riscosso notevole successo. "Consiste in vincite in denaro accreditate sulle tessere “Carta Morbegno“ e in vincite sotto forma di premi - spiega Stefano Panella, amministratore unico di Plm Servizi, il braccio operativo di Pro Loco -. Tra i premi colombe di Tre Marie dell’azienda locale Galbusera e uova pasquali in cioccolato prodotte dallo stabilimento Choco Alpi al confine fra Piantedo e Delebio". Ma per la clientela di questo ampio “centro commerciale“ rappresentato dai negozi morbegnesi, ci sono importanti novità proprio sotto il profilo delle vincite in denaro.

«La grande sorpresa - sottolinea Panella - è rappresentata dal fatto che chi vince l’uovo possa trovare al suo interno una Gift Card da spendere nel circuito “Carta Morbegno“ con importi anche molto elevati. Le altre vincite in soldi, invece, avranno tutte un identico importo, il credito è unico. Poi ci sono i premi-prodotto messi in palio dai commercianti. Sarà un concorso ideato per il periodo pasquale dal quale ci attendiamo una risposta molto positiva dai clienti possessori della nostra tessera che può essere richiesta anche dai turisti e la cui consegna, da parte del nostro ufficio, non comporta alcuna spesa per chi la richiede".

Nelle ultime settimane la “famiglia“ di operatori commerciali che aderiscono al vostro progetto si è ulteriormente allargata, giusto? "Superiamo le 60 unità - la risposta del responsabile di Plm Servizi - e fra le gradite new entry registriamo il panificio-pasticceria-bar Spini e un ritorno molto gradito, ossia quello di Bellessere di Bruno Leoni e di Jessica by Leon. Si tratta di un chiaro messaggio di come gli imprenditori che aderiscono vogliano arricchire l’offerta con qualità e professionalità. E siamo contenti nel vedere che sono sempre di più i visitatori e turisti possessori della tessera".