Montagna in Valtellina, incidente in moto: muore ex bancario

L'uomo ha perso il controllo della due ruote ed è finito in una scarpata. All'origine forse un malore

La moto finita nella scarpata
La moto finita nella scarpata

Montagna in Valtellina -  Solo a tarda ora dell’altra sera sono state rese note le generalità del motociclista che a Busteggia, frazione di Montagna, sulla linea di confine con Piateda, ha perso la vita in un incidente avvenuto in prossimità di una curva.

La vittima è Andrea Dioli, 65 anni, residente a Sondrio che, per cause al vaglio dei carabinieri, ha perso il controllo della sua moto di grossa cilindrata, finendo sull’asfalto. Lascia in un grande dolore la moglie Mirella, la figlia Eleonora, i parenti tutti e tanti amici ed ex colleghi. In pensione da 5-6 anni, aveva a lungo lavorato alla Tesoreria di Creval. .Aveva dei nipotini che adorava. Nella serata di venerdì, quando era diretto verso casa in sella alla sua moto, all’improvviso - forse per un malore - ne ha perso il controllo, rotolando a terra.

Troppo serie le ferite riportate nella caduta per essere compatibili con la vita. I sanitari di ambulanza e automedica mandate da Areu, a poca distanza dall’incrocio per Faedo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’ex bancario.Il magistrato di turno della Procura di Sondrio ha disposto la ricognizione cadaverica, dopodichè la famiglia ha comunicato alla Sof (Società onoranze funebri) la data del funerale che si terrà domani alle 15.30 nella chiesa di San Rocco. Poi la cremazione nel Tempio di Albosaggia.