Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 lug 2022
16 lug 2022

"Il Sebino è talmente basso da poterlo attraversare a piedi"

16 lug 2022
Il livello del Sebino è ai minimi
Il livello del Sebino è ai minimi
Il livello del Sebino è ai minimi
Il livello del Sebino è ai minimi
Il livello del Sebino è ai minimi
Il livello del Sebino è ai minimi

La crisi idrica che da settimane sta flagellando la Bergamasca non risparmia neppure il lago d’Iseo, che giovedì sera è arrivato al 4,3% del suo riempimento e a -23,5 centimetri sotto lo zero idrometrico di Sarnico: lo scorso anno, di questi tempi, era a oltre 50 centimetri sopra. "Se lo osserviamo dal ponte tra Sarnico e Paratico, il livello del lago è talmente basso che si potrebbe andare da una sponda all’altra camminando, senza dover nuotare", commenta amaro il sindaco di Sarnico Giorgio Bertazzoli. Che poi lancia l’allarme sulla situazione dello specchio d’acqua, senza risparmiare critiche. "Non si può usare sempre il lago come fosse un catino per irrigare i campi a valle e nel bacino del Po tramite il fiume Oglio - accusa il primo cittadino, che teme implicazioni anche per il turismo -. Anche noi abbiamo le nostre dinamiche: quando il livello del lago è così basso non è un bel vedere, per non parlare del riaffiorare delle alghe. Se questi rilasci non arriveranno è probabile che si tocchi presto il livello minimo concesso: -30 centimetri sotto lo zero idrometrico. Se non piove, si prevede di poter mantenere l’erogazione fino al 25 luglio e sarà quindi dipendente dagli afflussi provenienti da monte". Indispensabile difendere l’ecosistema del lago anche per Legambiente Basso Sebino.

"Bisogna certamente pensare all’uso civili e all’uso agricolo e industriale, ma anche al mantenimento dell’eco sistema - sottolineail presidente Dario Balotta - il rischio, altrimenti, è quello di aggravare lo stato di salute già precario del lago. Quello che serve è un unico organismo per gestire il bacino idrografico della Pianura Padana, Sebino compreso, per evitare conflitti tra interessi diversi che penalizzano le condizioni di salute della risorsa d’acqua. Anch’io non ho mai visto il livello del lago d’Iseo così basso".

Michele Andreucci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?