Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

"Il Morelli per salvarsi dal declino deve staccarsi subito da Sondrio"

La tesi del sindacato. Fvm-Fials medici. sul grave stato della sanità. in Valtellina e Valchiavenna

Il problema sanità è sempre al centro dell’attenzione in Alta Valle
Il problema sanità è sempre al centro dell’attenzione in Alta Valle
Il problema sanità è sempre al centro dell’attenzione in Alta Valle

La Federazione Veterinari e Medici offre un’altra interpretazione sulla grande fuga di medici dalla Valle e auspica un Morelli autonomo. Nell’imminenza della stesura del Piano Organizzativo Aziendale Strategico, la Fev denuncia una ripresa "della campagna a favore della demolizione di quel che resta della sanità pubblica in Valtellina – dice in un comunicato la segreteria Fvm–Fials Medici -.La Anaao si trasforma in un’agenzia di disinformazione cercando di influenzare le scelte organizzative. Secondo il sindacato Anaao l’handicap della sanità valtellinese sarebbe la collocazione a Sondalo delle alte specialità chirurgiche. Ma non è così". Secondo la Fvm la fuga di ben 96 medici dall’Asst Valtellina fra 20162020, "coincide con l’inizio del percorso di costruzione di un polo unico delle specialità chirurgiche a Sondrio". La Fvm prova a smontare le tesi Anaoo ribattendo che "la carenza di medici è un problema nazionale", il Morelli storicamente è stato sempre più attrattivo di Sondrio per i medici di fuori, il graduale declino della sanità e la fuga di pazienti è avvenuto dopo che Sondalo è passato sotto la direzione di Sondrio, la totale demolizione degli ospedali di Morbegno e Chiavenna non ha portato a Sondrio né medici né pazienti e che il trasferimento nel capoluogo delle specialità chirurgiche di Sondalo non è attuabile per motivi tecnico-strutturali. E che per salvarsi "il Morelli deve separarsi da Sondrio". F.D’E.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?